Ingredienti:
• 60 g di burro
• 50 g di cipolla
• 150 g di prosciutto crudo
• 1/2 bicchiere di acqua
• 100 g di piselli (facoltativo)
• 100 ml di panna fresca liquida
• 3 uova
• 60 g di Parmigiano Reggiano grattugiato
• sale q.b.
• pepe q.b.
• 300 g di fettuccine
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 10 min
cottura: 20 min
kcal porzione: 626

Caratterizzate da lunghe origini, le fettuccine alla papalina sono una ricetta romana, formata da un mix di sapori audaci. Ecco come si prepara e perché si chiama così.

Le fettuccine alla papalina sono un prodotto tipico romano. Come vedrete dalla preparazione, sono molto simili a una carbonara. Tuttavia, i due primi piatti si distinguono per la lista di ingredienti. La buona e cara pancetta, qui, viene rimpiazzata dal prosciutto crudo, mentre il pecorino lascia spazio al Parmigiano Reggiano. Inoltre, dovete farvi forza e aggiungere anche la panna, per creare un cremoso condimento. Alcuni, scelgono di arricchire il tutto con un ulteriore ingredienti: i piselli.

La storia delle fettuccine alla papalina è legata a una figura molto importante: Papa Pio XII. Arrivato al Vaticano, il pontefice chiese di poter avere un piatto rivisitato, partendo dalla tradizionale carbonara romana. In questo modo è nata una ricetta facile e veloce, tramandata fino ai giorni nostri.

Fettuccine alla papalina
Fettuccine alla papalina

10 ricette detox per tornare in forma

Preparazione della ricetta per le fettuccine alla papalina

  1. Tagliate a tocchetti il burro e mettetelo sul fondo di una padella antiaderente. Trasferite sul fornello e aggiungete la cipolla tagliata a spicchi. Fate rosolare per 8 minuti.
  2. Intanto, potete dedicarvi al prosciutto crudo. Tagliatelo a listarelle e, se preferite, riducetelo a dadini.
  3. Nella pentola, versate mezzo bicchiere di acqua a temperatura ambiente. Poi, unite anche il prosciutto crudo e, se preferite, anche i piselli.
  4. Mescolate per 2 minuti, poi spegnete e mettete da parte.
  5. A questo punto, sbattete leggermente le uova in una ciotola e aggiungete la panna. Mescolate per amalgamare.
  6. Unite il formaggio grattugiato, un po’ di sale e amalgamate.
  7. Riempite una pentola con acqua e salatela. Trasferite sul fornello e, quando arriva a bollore, tuffatevi dentro le fettuccine. Fate cuocere per 3 minuti, scolando al dente.
  8. Trasferitele in una padella e unite il soffritto di prosciutto crudo. Fate saltare pochi minuti sul fuoco, poi aggiungete in maniera omogenea il composto di panna e uova alla pasta alla papalina.
  9. Mescolate energicamente per qualche minuto e, quando i liquidi si addensano, potete spegnere. Lasciate intiepidire e riempite i vostri piatti.

Conservazione

Conosciuto anche come fettuccine paglia e fieno alla papalina, questo primo piatto è una ricetta facile e davvero unica. Il consiglio migliore è di mangiarlo subito, perché la conservazione è sconsigliata.

Se volete qualcosa di decisamente più classico non potete non provare la pasta alla carbonara!

4.8/5 (8 Reviews)

Riproduzione riservata © 2024 - PC

ultimo aggiornamento: 15-02-2022


Proviamo la straordinaria unione tra polenta e bruscitt!

Storia e gusto nella ricetta dei manfredi con la ricotta