Ingredienti:
• 450 g di anguria pulita
• 100 g di zucchero
• 1 limone
difficoltà: facile
persone: 8
preparazione: 30 min
cottura: 40 min

Ottima spalmata su pane la mattina oppure utilizzata per farcire le vostre crostate, la marmellata di anguria è davvero deliziosa.

Non c’è niente di meglio di una marmellata per conservare il sapore della frutta estiva per l’inverno. Chissà perché però la marmellata di anguria è così poco conosciuta. In fin dei conti è un frutto che si trova davvero solo per periodi limitati e poterne apprezzare il sapore fuori stagione sarebbe davvero una gran cosa.

Per questo ci siamo ingegnati nella preparazione della confettura di anguria, davvero molto semplice e alla portata di tutti. Gli ingredienti necessari come sempre sono frutta matura e dolce, chiaramente di stagione, succo di limone e zucchero. Di quest’ultimo ne basterà davvero poco, soprattutto se paragonato alle altre marmellate, proprio perché l’anguria deve essere di per sé molto dolce.

Ricette di Primavera: 9 piatti per la tua tavola

marmellata di anguria
marmellata di anguria

Come preparare la ricetta della confettura di anguria

  1. Per prima cosa private l’anguria dei semi e della buccia e riducete la polpa a tocchetti. Trasferitela in uno scolapasta e lasciate sgocciolare per almeno un’oretta.
  2. Trasferitela poi in una pentola isnieema allo zucchero e al succo di limone e fate cuocere a fiamma bassa senza coperchio per circa 40 minuti, rimestando spesso.
  3. Frullate poi con il mixer a immersione e trasferite nei vasetti di vetro sterilizzati. Chiudete con un tappo nuovo, capovolgete e lasciate raffreddare fino a che non si sarà formato il sottovuoto.

Marmellata di buccia di anguria

Questa ricetta insolita è perfetta se non volete buttare via (quasi) niente di questo frutto. Per prepararla procuratevi della buccia di anguria e rimuovete la parte verde. Andremo infatti a utilizzare solo quella bianca. Dopo averla tagliata a dadini non troppo grandi, trasferitela in una pentola insieme a pari peso di zucchero. Vi consigliamo di aggiungere anche un aroma come potrebbe essere una bacca di vaniglia o della scorza di limone.

Mettete sul fuoco e lasciate cuocere per 2 ore, mescolando di tanto in tanto e rimuovendo la schiuma se dovesse formarsi. A piacere potete passare il tutto con il passaverdura prima di riporlo nei vasetti sterilizzati. Tenete presente che risulterà piuttosto liquida ma non c’è da preoccuparsi dato che raffreddandosi tenderà a solidificare. Fate raffreddare i vasetti a testa in giù prima di riporli in dispensa.

Conservazione

La marmellata di cocomero si conserva in dispensa fino a un anno. Una volta aperta invece va riposta in frigorifero e consumata nell’arco di un paio di settimane.

0/5 (0 Reviews)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 08-06-2022


Ciliegie sciroppate fatte in casa: una ricetta favolosa!

Pasta con sugo di triglie: quanto sapore in questo piatto