Ingredienti:
• 600 g di pasta corta tipo ditali
• 400 g di lenticchie
• 1 cipolla
• 800 g di passata di pomodoro
• 2 coste di sedano
• 2 carote
• 1 rametto di timo
• olio extravergine d'oliva
• sale q.b.
difficoltà: facile
persone: 8
preparazione: 10 min
cottura: 80 min

La pasta al ragù di lenticchie rosse è un primo piatto vegano diverso dal solito, ma sicuramente saporito!

Come si fa a non amare le lenticchie? Fonte di fibre, ferro e tante proteine ed in più, portatrici sane di tanta fortuna, altrimenti perché le mangeremmo ogni anno a mezzanotte del 31 dicembre? Il ragù di lenticchie è facile da preparare e sortisce in tutti un effetto positivo, in quanto è una valida alternativa al ragù di carne classico che piace non solo ai vegani, ma anche a chi preferisce un regime alimentare sano. Da gustare in particolar modo con la pasta corta, in quanto risulta più appetitoso e in grado di essere apprezzato maggiormente.

Vediamo insieme gli ingredienti per prepararlo.

10 ricette per arrivare pronti alla prova costume

Pasta al ragù di lenticchie
Pasta al ragù di lenticchie

Preparazione della pasta con ragù di lenticchie

  1. Il primo passo consiste nel tritare cipolla, sedano e carota e farli soffriggere in una pentola.
  2. Quando sono soffritti bisogna aggiungere la passata di pomodoro e cuocere per 20 minuti.
  3. Passato questo tempo aggiungete le lenticchie, abbondante acqua e il timo e continuate la cottura per 50-60 minuti.
  4. Solo a fine cottura aggiungete il sale, in questa maniera il sugo non risulterà troppo sapido.
  5. Portate a bollore abbondante acqua salata e cuocete la pasta che, a fine cottura, va scolata e aggiunta nel condimento.
  6. Servite nei piatti con l’aggiunta di una macinata di pepe o di grana grattugiato, qualora lo desideriate.

Questa succulenta ricetta fa parte delle ricette vegane facili e veloci ed inoltre incontrerà senza dubbio il gradimento di tutti, anche perché, la pasta con sugo di lenticchie, non ha niente da invidiare al ragù classico con la carne, anzi è più leggero e digeribile.Non sapete cosa preparare per gli amici vegani che vi hanno avvisato solo all’ultimo momento? La pasta con ragù di lenticchie rosse stupirà i vostri amici per bontà e semplicità, è perfetto per adulti e bambini, una minestra in grado di saziare senza appesantire.

Conservazione

Il ragù di lenticchie va conservato per un massimo di 3 giorni ben coperto nel frigorifero. In alternativa è possibile congelarlo.

0/5 (0 Reviews)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

Cucina vegana

ultimo aggiornamento: 24-12-2021


Ma i pancake alla banana vegan come possono essere così buoni?!

Plumcake ai piselli: la torta salata perfetta per grandi e piccini