Come fare le melanzane sott’olio

Le ricette per le melanzane sott’olio sono moltissime: anche se ogni famiglia ha la sua, ecco i nostri ingredienti (e preparazione) per questa conserva!

L’estate sta alle melanzane in abbondanza, come l’inverno sta alla nostalgia delle scorpacciate di verdure grigliate. E quale miglior modo per gustarle tutto l’anno se non con una conserva? Oggi, infatti, vediamo la ricetta delle melanzane sott’olio (e la sua variante a crudo, per chi desidera saperne di più), da preparare quando ne avete moltissime in casa.

Una preparazione un po’ lunga, ma molto gustosa: potete mangiarle come antipasto, sulle bruschette, per arricchire una torta salata o come secondo. Vediamo insieme come ottenere un risultato croccante, carnoso e molto saporito!

Ingredienti per la ricetta delle melanzane sott’olio (per 8 persone)

  • 1 kg di melanzane
  • 500 ml di aceto (di vino o di mele)
  • 1 l di acqua
  • olio evo q.b
  • aromi
  • sale q.b.

DIFFICOLTA‘: 1 | TEMPO DI COTTURA: 5′ | TEMPO DI PREPARAZIONE: 15′

Melanzane sott'olio
Fonte foto: https://it.pinterest.com/pin/261349584609582136/

Preparazione delle melanzane sott’olio, la ricetta classica

La prima cosa da fare è lavare e asciugare le melanzane. Poi, sbucciatele e tagliatele a listarelle molto sottili; ponetele in una ciotola in vetro, distribuendovi sopra del sale a manciate (dovete procedere a occhio: che siano tutte coperte, ma non sommerse altrimenti saranno immangiabili). Copritele con un piatto e ponete sopra un peso di un paio di chili. Lasciatele così per circa 12 ore in modo che rilascino tutta l’acqua.

Poi, in una pentola, portate a ebollizione acqua e aceto e immergetevi i fiammiferi di melanzana. Lasciateli sbollentare per un massimo di 5 minuti, poi scolatele con una schiumarola e lasciatele raffreddare.

Strizzatele delicatamente con le mani e ponetele nei vasetti sterilizzati in precedenza (mi raccomando: l’igiene è fondamentale!). Copritele con l’olio fino all’orlo e chiudete ermeticamente. Conservate in dispensa per almeno un mese prima di gustarle; una volta aperte, tenetele in frigorifero e fate in modo che siano sempre coperte con l’olio per evitare la possibile insorgenza di muffe.

Preparazione delle melanzane sott’olio a crudo: le varianti

Le melanzane sott’olio si possono preparare anche a crudo: invece che farle sbollentare, dovrete lasciarle in salamoia di acqua e aceto per 12 ore aggiuntive (ma senza alcun peso sopra). Poi, strizzatele e riponetele nei vasetti con l’olio.

Ci sono, infine, anche molte varianti regionali che non si discostano di molto dalla ricetta classica. Ne sono un esempio le melanzane sott’olio alla napoletana (o mulignane sott’olio) o quelle alla calabrese, che prevedono piccole aggiunte come il peperoncino fresco.

Fonte foto: https://it.pinterest.com/pin/261349584609582136/

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 08-06-2018

Giulia Drigo

X