Farina integrale, latte, olio extra vergine di oliva e poco altro: ecco come fare piadina integrale.

La piadina integrale è una delle preparazioni più versatili, perché può essere farcita in mille modi diversi, sia salati che dolci, ed è uno dei must irrinunciabili del made in Italy. Perfetta con il tonno, sfiziosa con i salumi, ideale con i formaggi molli e la rucola.

Sono ideali per chi ama alimentarsi in modo sano e prestando attenzione alle fibre che aiutano l’organismo a ripulirsi dalle scorie e a sgonfiare lo stomaco. Questa ricetta ha anche un altro vantaggio: non contiene strutto, ma si prepara con del semplice olio extra vergine di oliva.

10 ricette per tenersi in forma

Piadina integrale
Piadina integrale

Preparazione della ricetta per la piadina integrale

  1. In una ciotola inserite tutti gli ingredienti: la farina integrale, l’olio, il sale l’acqua. Con un cucchiaio iniziate ad amalgamare il tutto.
  2. Quando gli ingredienti saranno ben miscelati, trasferite il tutto su una spianatoia.
  3. Continuate ad impastare fino a ottenere un panetto omogeneo.
  4. Trasferite il tutto nella ciotola, coprite con un canovaccio e fate riposare per 30 minuti.
  5. Riprendete il panetto, dividetelo in 4 parti uguali e cominciate a stenderlo con il matterello, cercando di mantenere una forma rotonda. Per evitare che l’impasto si attacchi al piano di lavoro, spargete un po’ di farina 0.
  6. La piadina è quasi pronta: scaldate una padella antiaderente e fate cuocere la piadina a fuoco medio, prima da un lato (5 minuti) e poi dall’altro, per lo stesso tempo, finché non si formeranno delle bolle d’aria.

Piadina integrale: come farcirla

La piadina è un po’ come la pasta: con qualsiasi cosa la mettete, sarà squisita! Noi vi proponiamo le nostre idee.

  1. Per chi è amante dei classici, una piadina con prosciutto cotto e mozzarella è un must. Mettete la piadina integrale sulla padella, disponete il prosciutto tagliato a pezzetti, la mozzarella a cubetti e lasciate cuocere la piada aperta per 2 minuti a fuoco basso. Dopo di che chiudetela a metà, e fatela cuocere per altri 2 minuti.
  2. Un’altra idea potrebbe essere quella di aggiungere il salmone affumicato e il Philadelphia. In questo caso, consigliamo di scaldare la piadina, di farcire con i 2 ingredienti e gustare direttamente. Non fate riscaldare la piadina con dentro il salmone o perderà il suo gusto!
  3. Infine, per chi è vegetariano, una farcitura con zucchine e provola è quello che ci vuole! Fate scaldare la piadina aperta per 2 minuti inserendo già le fette di provola tagliate grossolanamente. Quando avrà iniziando a fondere, aggiungete anche le zucchine grigliate in precedenza, chiudete la piadina e date ancora 2 minuti su un lato. La vostra piadina light è pronta.

Conservazione

La piadina integrale è una di quelle ricette leggere ma anche sfiziose. Conservatela in frigo al massimo per 1 giorno.

Provate anche la tradizionale ricetta per la piadina romagnola fatta in casa!

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 21-03-2022


Come fare croccanti grissini fatti in casa

Come fare la salsa guacamole? La ricetta originale e tutti i passaggi