La frutta estiva ci fornisce tutto ciò di cui il nostro corpo ha bisogno. Ecco quali sono le varietà più diffuse e qualche ricetta da provare.

La frutta estiva è senza dubbio la più amata non solo per i suoi colori vivaci, ma anche perché molto più dolce rispetto alle varietà presenti durante il resto dell’anno. Come abbiamo già ripetuto altre volte, scegliere frutta di stagione è la garanzia che la natura ci dà di fornirci tutto ciò di cui il nostro organismo ha bisogno per funzionare correttamente.

Ecco perché scegliere la frutta di stagione in estate, ma anche durante tutto il resto dell’anno, e possibilmente a chilometro zero è il modo giusto di affrontare la stagione. Non solo reintegrerete senza fatica sali minerali, come magnesio e potassio che si perdono con la sudorazione, ma renderete più semplice la vita al vostro intestino che, grazie alle fibre, lavorerà alla perfezione.

Per non parlare poi delle vitamine, soprattutto vitamina A ed E, di cui sono ricchi i frutti estivi. La prima stimola la produzione di melanina, aiutandoci anche ad avere una tintarella perfetta, mentre la seconda contrasta l’azione dei radicali liberi e l’invecchiamento cellulare, contribuendo alla salute di pelle e unghie. Insomma, non ci sono motivi per non consumare la frutta estiva, ma vediamo insieme quali sono le proprietà, i benefici e qualche ricetta per portarla in tavola.

Anguria

10 ricette DETOX per rimetterti in forma

Anguria
Anguria

L’anguria è il frutto estivo per eccellenza. Con il suo colore rosso accesso è un vero e proprio concentrato di sali minerali, vitamina A, C e licopene. Composto per il 90% da acqua, il cocomero aiuta a regolare i livelli di colesterolo nel sangue, la pressione arteriosa, favorisce la digestione e migliora la qualità della pelle. Saziante e dissetante non può proprio mancare sulle tavole estive e, oltre a consumarla in purezza, può essere utilizzata per preparare deliziose ricette come il gelo di anguria, una preparazione siciliana con solo tre ingredienti, fresca e dissetante.

Melone

Melone
Melone

Poco calorico e ricco di fibre, il melone ha un notevole potere saziante che va ad aggiungersi a tutte le sue molteplici proprietà. Non dimentichiamo infatti che, pur essendo composto per il 90% da acqua, è un’ottima fonte di vitamina C e B3, oltre che di betacarotene, un alleato per la produzione di melanina. Il melone è anche rinfrescante, diuretico, dissetante e lassativo. Insomma, non esiste estate senza melone e se proprio volete servirlo in una nuova veste, vi consigliamo di provare il gazpacho di melone, preparato frullando la polpa con del pane in cassetta e pochi altri ingredienti che sicuramente avrete in dispensa.

Pesche

Pesche
Pesche

Nettarine, saturnie, percoche e via dicendo. Sono davvero tantissime le varietà di pesche, una più buona dell’altra ma tutte irrinunciabili in estate. Dolci e succose, sono perfette da consumare come spuntino per via del loro potere rinfrescante ma, come molti altri frutti di stagione in estate, sono un concentrato di potassio, fosforo, calcio e magnesio oltre che di vitamina A e C.

Tutto queste le rende un valido alleato per la salute del sistema nervoso, dell’apparato cardiocircolatorio, e nella lotta contro i radicali liberi, oltre che un toccasana per il sistema immunitario, per la salute di ossa, denti e pelle. Completano il quadro le vitamine B, K ed E con le loro funzionalità ricostituenti e mineralizzanti.

Cercate un modo per diverso di gustare le pesche? Provate le pesche grigliate arricchite con miele, rum e cannella e servite con panna e yogurt: in men che non si dica le trasformerete in un vero e proprio dessert.

Albicocche

Albicocche
Albicocche

Poche calorie (solo 51 per 100 g di prodotto), tante fibre, un concentrato di licopene e betacarotene: stiamo parlando delle albicocche. Forse tra i frutti estivi più apprezzati non solo per la loro dolcezza, ma anche per la praticità, le albicocche vi permetteranno di reintegrare tutto ciò di cui il vostro organismo ha bisogno. La vitamina A per esempio contribuisce alla salute di pelle e ossa e contrasta i radicali liberi, le fibre invece tengono sotto controllo il peso e il livello di colesterolo cattivo.

Perché non provare la cheesecake alle albicocche, preparata con una base di biscotti, una farcitura a base di yogurt e formaggio e infine una cascata di frutta?

Ciliegie

Ciliegie
Ciliegie

Esistono diverse varietà di ciliegie, tutte però accomunate da un colore rosso inconfondibile. Non è difficile immaginare il motivo del detto secondo cui “una ciliegia tira l’altra”: con il loro sapore dolce sono tra i frutti più amati dell’estate. Ricche di vitamina C, utile per rafforzare il sistema immunitario e per favorire la salute della pelle, e di potassio, sono un vero alleato dell’estate.

Inoltre, le ciliegie sono ricche di antiossidanti, che contrastano la formazione di radicali liberi, aiutano il recupero muscolare dopo le attività sportive e contribuiscono a ridurre i rischi cardiovascolari. Per provare le ciliegie in una nuova veste vi consigliamo di provare lo strudel di ciliegie: un guscio croccante farcito con ciliegie e amaretti davvero irresistibile.

Frutti di bosco

Frutti di bosco
Frutti di bosco

More, mirtilli, lamponi, ribes, fragoline di bosco e chi più ne ha più ne metta. L’elenco dei frutti di bosco è davvero lungo ma ci sono alcune caratteristiche comuni a tutti. Contengono ad esempio acido elagico dalla potente azione antiossidante e antitumorale, fibre insolubili utili per regolarizzare il funzionamento dell’intestino e, a fronte di basso apporto calorico, hanno un notevole potere terapeutico.

Tra le migliori ricette con i frutti di bosco vi consigliamo di provare la sbriciolata senza cottura formata da una base di biscotti sbriciolata coperta da una crema di panna, mascarpone e frutti di bosco e poi chiusa da altri biscotti. Irresistibile vero?

Prugne e Susine

Prugne
Prugne

Grazie alle vitamine e ai sali minerali, prugne e susine sono molto utili per combattere la stanchezza estiva, spesso dovuta alla sudorazione. Contengono poi sostanze antiossidanti utili per contrastare i radicali liberi, fibre che regolano il funzionamento dell’intestino, vitamina A e C. Non sono quindi utili, come spesso si è portati a credere, solo in caso di stitichezza, ma anche nella prevenzione dell’osteoporosi nelle donne in menopausa.

L’idea migliore che possiamo offrirvi per realizzare una ricetta con le prugne è questa insalata di grano saraceno con nocciole. Una volta cotti i chicchi è sufficiente unire funghi champignon, nocciole, prugne a tocchetti, rucola e prezzemolo e condire il tutto con olio e limone. Facile vero?

Fichi

Fichi
Fichi

Contrariamente a quanto si pensa, i fichi non sono il frutto più calorico, anzi con solo 47 cal per 100 g di prodotto possono essere consumati in tranquillità (ma con moderazione per via dell’apporto di zucchero). Sono noti soprattutto per le loro proprietà lassative, ma non è trascurabile l’apporto di potassio, ferro, calcio e vitamine (A, B1, B2, B6, PP e C). Tutto questo rende i fichi uno dei frutti estivi più completi, ideale per proteggere la pelle e per reintegrare i sali minerali persi.

Provate le barrette energetiche ai fichi e semi di sesamo e non ve ne pentirete!


A Milano arriva Horto: il ristorante dello chef Norbert Niederkofler

Marisa: perché il leccapentole si chiama così?