Ottimi come digestivo o come regalo gastronomico, i liquori fatti in casa sono semplici da preparare ma richiedono un po’ di pazienza.

Ricevere in dono una bottiglia del vostro liquore preferito è davvero piacevole quindi perché non cimentarsi in queste preparazioni e realizzare voi stessi dei liquori fatti in casa? Queste preparazioni così antiche sono perfette non solo da servire come digestivo alla fine del pasto, ma anche da utilizzare come regalo gastronomico in particolare durante le feste natalizie. Preparare i liquori fatti in casa è abbastanza semplice ma dovrete iniziare per tempo e procurarvi ingredienti di qualità.

Come realizzare un liquore fatto in casa: consigli e regole base

Prima ancora di addentrarci nei vari tipi di liquore che si possono realizzare tra le mura domestiche, è opportuno fare alcune precisazioni. Preparare i liquori richiede tempo, ma non stiamo parlando di quello di lavorazione bensì di quello del riposo. Le ricette difatti sono abbastanza semplici tuttavia questi nettari necessitano di alcuni mesi di riposo prima di poter essere consumati. Il nostro consiglio è quindi di prepararli durante l’estate così che siano pronti in autunno.

Un altro aspetto molto importante è la scelta delle materie prime. Mai come in questo caso dovrebbero essere di qualità o il rischio è di ottenere un liquore che non sa di nulla. Scegliete, nel caso di quelli di frutta, prodotti biologici e di stagione, mentre per tutti gli altri optate per ingredienti di alta qualità.

Vi serviranno poi dell’alcool puro per uso alimentare e delle bottiglie di vetro lavate e munite di tappo ermetico. A questo punto non ci resta che scoprire le migliori ricette per il liquori fatti in casa.

Il procedimento invece è grossomodo sempre lo stesso. Per preparare un liquore fatto in casa infatti dovrete per prima cosa macerare l’ingrediente principale, qualunque esso sia, nell’alcool. I tempi variano in base all’ingrediente: le scorze di agrumi dovranno stare almeno un mese, le erbe aromatiche qualche giorno.

Si procede poi con la preparazione dello sciroppo a base di acqua e zucchero che, una volta freddo, va aggiunto all’alcool filtrato. Il tempo di riposo, una volta in bottiglia, serve tra le altre cose ad attenuare la componente alcolica. Questo deve avvenire sempre in un luogo buio, fresco e asciutto. Vediamo ora nel dettaglio come preparare i liquori più buoni.

Limoncello

10 ricette per tenersi in forma

Limoncello
Limoncello

Il limoncello è senza dubbio uno dei liquori più conosciuti e apprezzati. Ideale da servire a fine pasto o da gustare durante i momenti di relax, è davvero semplice da preparare. Ecco cosa vi occorre.

Ingredienti per 16 persone:

  • 5 limoni biologici
  • 500 ml di alcol puro al 95%
  • 500 ml di acqua
  • 400 g di zucchero

Lavate i limoni e prelevatene la scorza con un pela patate. Posizionatela in un barattolo a chiusura ermetica e copritela con l’alcool. Lasciate macerare il tutto per due settimane ricordandovi di agitare il vasetto una volta al giorno. Sciogliete poi lo zucchero nell’acqua in modo da ottenere uno sciroppo e unitelo all’alcool filtrato delle bucce. Versate in una bottiglia e lasciate riposare per almeno un mese prima di consumarlo.

Mirto

Liquore di mirto
Liquore di mirto

Facciamo un tuffo in Sardegna e scopriamo come si prepara il liquore di mirto. A dire la verità queste bacche non sono poi così semplici da trovare al di fuori dell’isola ma vale la pena appuntarsi la ricetta nel caso capitiate da quelle parti durante il periodo di raccolta.

Ingredienti per 12 persone:

  • 500 g di bacche di mirto
  • 1 l di acqua
  • 1 l di alcool 90°
  • 500 g di zucchero

Lavate le bacche e lasciatele asciugare all’aria su un canovaccio per 3 giorni. Trasferitele poi un vaso a chiusura ermetica insieme all’alcool e fate macerare per 50 giorni. Preparate poi uno sciroppo portando l’acqua a sfiorare il bollore e facendo sciogliere lo zucchero. Filtrate l’alcool schiacciando anche i frutti con un torchio o uno schiacciapatate, unite lo sciroppo e imbottigliate. Dopo un mese di riposo il vostro liquore è pronto per essere gustato.

Liquore al cioccolato

Liquore al cioccolato
Liquore al cioccolato

C’è qualcuno a cui non piace il cioccolato? Difficile ed è per questo che abbiamo preparato un ottimo liquore al cioccolato fatto in casa, ottimo come fine pasto, insieme al gelato oppure come regalo gastronomico natalizio.

Ingredienti per 12 persone:

  • 750 g di latte
  • 250 g di panna fresca
  • 250 g di zucchero
  • 100 g di cacao amaro
  • 100 g di cioccolato fondente
  • 150 g di alcool puro

In un pentolino scaldate latte e panna e fatevi sciogliere lo zucchero. Unite quindi il cacao amaro, mescolando con una frusta per sciogliere i grumi, e il cioccolato fondente tritato al coltello. Quando quest’ultimo si sarà sciolto, togliete dal fuoco e unite l’alcool. Trasferite il liquore in una bottiglia e lasciatelo riposare per 2-3 settimane prima di gustarlo.

Liquore alla liquirizia

Liquore alla liquirizia
Liquore alla liquirizia

Ottimo come digestivo, insieme al gelato o per aromatizzare i dolci, il liquore alla liquirizia è tra i più semplici da preparare. Abbiate però l’accortezza di procurarvi della liquirizia purissima.

Ingredienti per 12 persone:

  • 550 ml di acqua
  • 200 ml di alcol a 90°
  • 100 g di liquirizia purissima a pezzetti
  • 400 g di zucchero semolato

Scaldate l’acqua con lo zucchero in modo da ottenere uno sciroppo quindi unite la liquirizia, mescolando fino a che non si sarà sciolta. Lasciate raffreddare completamente quindi unite l’alcool e trasferite il tutto in una bottiglia. Lasciatelo riposare in frigorifero per almeno una settimana prima di servirlo.

Liquore al caffè

liquore al caffè
liquore al caffè

Unire caffè e digestivo in un unica bottiglia si può: ecco il liquore al caffè. Perfetto come dono, è tra le ricette di liquori fatti in casa più semplice in assoluto e richiede solo una settimana di attesa prima di essere consumato.

Ingredienti per 12 persone:

  • 500 ml di caffè
  • 300 ml di alcool puro 90°
  • 350 g di zucchero
  • 1 bacca di vaniglia

Dopo aver preparato il caffè, mentre è ancora caldo fatevi sciogliere lo zucchero e aromatizzate con i semi della bacca di vaniglia. Unite l’alcool, trasferite in una bottiglia e lasciate riposare in frigorifero per una settimana prima di consumarlo. Per una versione più cremosa unite 150 ml di panna fresca.

Liquore alla menta

liquore alla menta
liquore alla menta

L’estate è il periodo migliore per preparare il fresco e dissetante liquore alla menta. Basterà un giro in campagna per raccoglierne quanto basta alla preparazione.

Ingredienti per 12 persone:

  • 500 ml di alcool alimentare
  • 50 foglie di menta
  • 500 ml di acqua
  • 140 g di zucchero

Lasciate macerare le foglie di menta nell’alcool per un paio di giorni quindi filtrate il tutto. Preparate lo sciroppo sciogliendo lo zucchero nell’acqua calda e unitelo poi all’alcool. Lasciatelo riposare per almeno un mese prima di consumarlo.

Liquore alla Nutella

Liquore alla nutella
Liquore alla nutella

Sfidiamo chiunque a resistergli. Il liquore alla Nutella è proprio uno di quelli che prende tutti per la gola, anche i meno amanti dell’alcool. Inoltre richiede solo 24 ore di attesa prima di poter essere consumato, complice il ridotto quantitativo di alcool presente.

Ingredienti per 12 persone:

  • 600 g di Nutella
  • 600 ml di panna fresca liquida
  • 600 ml di latte intero
  • 120 g di zucchero
  • 200 ml di alcool puro alimentare

Riunite in un pentolino Nutella, panna, latte e zucchero e mescolate bene fino a che tutti gli ingredienti non si saranno amalgamati. Lasciate raffreddare prima di unire anche l’alcool e trasferire tutto in una bottiglia di vetro. Dopo 24 ore in frigo il vostro liquore alla nutella è pronto per essere consumato.

Nocino

Nocino
Nocino

Da preparare con il mallo delle noci ancora verde, il nocino è un liquore particolare che richiede lunghi tempi di attesa prima di poter essere consumato. Ecco come si prepara.

Ingredienti per 12 persone:

  • 1 kg di noci verdi
  • 1 l di alcol a 95°
  • 800 g di zucchero
  • 3 scorze di limoni non trattati
  • 6 chiodi di garofano
  • 1 stecca di cannella

Lavate le noci, asciugatele e tagliatele in quattro. Riunitele in un barattolo insieme alle scorze di limone, ai chiodi di garofano e alla cannella e lasciate macerare per 45 giorni, agitando il barattolo di tanto in tanto. Preparate poi lo sciroppo sciogliendo lo zucchero in 600 ml di acqua e unitelo all’alcool filtrato. Imbottigliate e lasciate riposare 4 mesi prima di servirlo.

Liquore al mandarino

Liquore ai mandarini
Liquore ai mandarini

In questo caso parliamo di una ricetta da preparare in inverno, quando i mandarini sono di stagione. Procuratevi però della frutta biologica e con buccia non trattata per realizzare il liquore al mandarino.

Ingredienti per 12 persone:

  • scorza di 20 mandarini non trattati
  • 1 kg di zucchero
  • 1 lt di alcol
  • 1 lt di acqua

Dopo aver lavato i mandarini, prelevate solo la scorza e mettetela in un contenitore insieme all’alcool. Lasciatele macerare per una settimana, agitando di tanto in tanto, prima di preparare lo sciroppo con acqua e zucchero e unirlo al liquore filtrato. Lasciate riposare in dispensa per un mese prima di consumarlo.

Liquore allo zenzero

Liquore allo zenzero
Liquore allo zenzero

L’ultimo liquore fatto in casa che desideriamo proporvi è il liquore allo zenzero. Si tratta di una preparazione dal gusto particolare, leggermente piccante, che però non piace a tutti. Ottimo da servire come digestivo, se avete amici o conoscenti che vanno matti per lo zenzero, questo è il dono giusto per loro.

Ingredienti per 12 persone:

  • 200 ml di alcool
  • 70 g di zenzero fresco
  • 300 ml di acqua
  • 250 g di zucchero semolato
  • 1 limone

Sbucciate per bene lo zenzero e tagliatelo a dadini. Mettetelo in un barattolo capiente insieme alla scorza del limone e coprite con alcool. Lasciatelo macerare per 45 giorni agitandolo quotidianamente quindi preparate lo sciroppo sciogliendo lo zucchero nell’acqua, direttamente sul fuoco. Filtrate l’alcool, unite lo sciroppo e imbottigliate. Dopo 10 giorni di riposo il liquore è pronto per essere gustato.

LEGGI ANCHE: Liquore al basilico: il digestivo perfetto

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 15-09-2022


Il cavolfiore bollito non è un piatto triste!

Torta salata di zucca e pastinaca: la ricetta autunnale e colorata