Ingredienti:
• 300 g di spinaci già puliti; 300 g di ricotta vaccina
• 70 g di pecorino romano grattugiato
• 60 g di pangrattato + quello per impanare le polpette
• 30 g di olio extra vergine di oliva
• uno spicchio d'aglio
• sale q.b.
• pepe q.b.
• 1 uovo
difficoltà: facile
persone: 5
preparazione: 20 min
cottura: 30 min

Bocconcini teneri e sfiziosi: la ricetta delle polpette di ricotta e spinaci sono un secondo vegetariano ma squisito.

Se siete stanchi di provare le solite polpette di carne o di pollo, potete provare queste sfiziosi polpette di verdure, ideali anche per i più piccoli. Questi teneri e sfiziosi bocconcini sono davvero molto gustosi e sapranno deliziare anche i palati più raffinati. Le polpette di ricotta e spinaci sono un secondo piatto, ma, a seconda delle occasioni possono essere servite anche come antipasto. Le polpette si spanaci possono essere preparate in più modi, ecco come le facciamo noi.

Oltre che essere tra le ricette più facile e veloci da preparare, queste polpette sono anche tra le ricette vegetariane più sfiziose. Vediamo, allora, come prepararle passo dopo passo.

10 ricette per arrivare pronti alla prova costume

Polpette ricotta e spinaci
Polpette ricotta e spinaci

Preparazione della ricetta delle polpette ricotta e spinaci

  1. La prima cosa da fare per preparare le polpette di ricotta e spinaci è quella di dedicarsi alle verdure. Quindi, dopo aver pulito e lavato accuratamente gli spinaci, versate in una padella dell’olio extra vergine di oliva e uno spicchio d’aglio.
  2. Fatelo rosolare per qualche minuto ed eliminatelo.
  3. Dopodiché, tuffatevi gli spinaci e fateli cuocere a fiamma viva per 5 minuti e, poi, abbassate la fiamma e mescolate fino a quando non saranno completamente appassiti.
  4. Una volta pronti, fateli scolare in un colino per eliminare tutta l’acqua in eccesso, schiacciandoli anche con una forchetta. Lasciateli raffreddare.
  5. Quando gli spinaci si saranno completamente raffreddati, sminuzzateli con un coltello in maniera grossolana e versateli in una ciotola.
  6. Unite anche la ricotta, il formaggio grattugiato, il pangrattato, il sale e il pepe e mescolate.
  7. Ora non dovrete fare altro che preparare le vostre polpette.
  8. Quindi, ricoprite una teglia con della carta forno e adagiatevi al di sopra le polpette di spinaci.
  9. Dopo averle formate tutte, in un contenitore dai bordi alti versate l’uovo, il sale e il pepe e mescolate. In un altro contenitore, invece, distribuite uno strato di pangrattato.
  10. Passate le polpette prima nell’uovo e poi nel pangrattato e rimettetele nella teglia. Se volete le polpette di ricotta e spinaci senza uova, potete passarle direttamente nel pangrattato.
  11. Cuocetele in forno caldo a 200°C per 20 minuti circa.

Se volete preparare delle polpette di ricotta e spinaci fritte, una volta realizzate, anziché cuocerle in forno, potete cuocerle in abbondante olio di semi in una padella dai bordi alti fino a quando non saranno dorate. La versione di questa ricetta si può fare anche semplicemente in padella con un filo d’olio, lasciate cuocere le pepite per circa 10-15 minuti facendo attenzione che non secchino troppo e non brucino.

Infine, per realizzare delle polpette di ricotta e spinaci al sugo, cuocetele per una decina di minuti in una padella con del sugo di pomodoro abbondate che le ricopra dopo una prima rosolatura. La preparazione al sugo è molto simile a quella delle polpette di seitan al pomodoro.

Conservazione

Le polpette di ricotta e spinaci si conservano in frigorifero per circa 2 giorni chiuse in un contenitore ermetico e poi riscaldate all’occorrenza.

0/5 (0 Reviews)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

Polpette

ultimo aggiornamento: 23-12-2021


Torta natalizia ai datteri senza glutine e vegana

Torta di mele vegan con Bimby senza derivati animali