Al forno, in padella o alla scottadito: tra le nostre ricette con l’agnello troverete sicuramente quella che fa al caso vostro.

L’agnello viene considerato un taglio di carne piuttosto pregiato ed è il protagonista di molti piatti della tradizione italiana. Ogni regione ha le sue ricette, che solitamente vengono cucinate in occasione delle più importanti festività religiose. L’agnello nelle ricette pasquali è un must in quasi tutto il Belpaese, ma questo non vuol dire che non può essere preparato anche in altri periodi dell’anno. Scopriamo insieme come cucinare l’agnello al forno, in padella o alla piastra, tra ricette tradizionali e nuovi accostamenti.

Come cucinare l’agnello: ricette

Contrariamente a quanto si possa pensare, cucinare l’agnello è piuttosto semplice. È vero che spesso lo vediamo protagonista di piatti raffinati, dove a essere giudicata è la cottura, ma sappiate che con i nostri consigli nessuno più vi fermerà. Che sia Pasqua, Natale o una domenica in famiglia, ogni occasione è buona per preparare una ricetta con l’agnello.

Agnello al forno

9 ricette autunnalli per la tua tavola

cosciotto di agnello al forno con patate
cosciotto di agnello al forno con patate

Se decidete di cucinare l’agnello al forno andate sul sicuro. Questa è senza dubbio una delle preparazioni più semplici con cui vi possiate cimentare e, anche se non siete dei grandi esperti della cottura dell’agnello, difficilmente sbaglierete. In ogni caso potete sempre procurarvi un termometro da cucina: 60°C è la temperatura interna che deve raggiungere la carne per essere cotta a puntino.

Ingredienti per 4 persone:

  • 500 g di agnello
  • 2 spicchi d’aglio
  • 1 rametto di rosmarino
  • 3 foglie di alloro
  • 1 bicchiere di vino rosso
  • Olio extravergine di oliva q.b.
  • Brodo vegetale q.b.
  • Sale e pepe q.b.
  • 300 g di patate novelle q.b.

Per prima cosa irrorate la carne con l’olio e mettetela a marinare con aglio, alloro e rosmarino per 2 ore in frigorifero. Trasferitela poi in una pirofila da forno e cuocetela a 200°C per 20 minuti, poi sfumate con il vino e rimettete in forno per altri 40 minuti alla medesima temperatura. Se necessario bagnate con del brodo e, solo a cottura ultimata, regolate di sale e pepe. Le patate, tagliate a metà, vanno aggiunte circa 30 minuti prima della fine della cottura: in questo modo avrete pronto secondo e contorno in una volta sola.

Costolette di agnello al forno

Costolette di agnello al forno
Costolette di agnello al forno

Simile alla precedente preparazione, quella delle costolette di agnello al forno è decisamente più veloce. Non servono molti ingredienti per insaporire questo pregiato taglio di carne e una volta capito come pulire le ossicine, il gioco è fatto.

Ingredienti per 4 persone:

  • 800 g di costolette di agnello
  • 4 cucchiai di olio
  • 1 spicchio di aglio
  • 1 limone bio
  • 2 rametti di rosmarino
  • 2 foglie di salvia
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

Per prima cosa rimuovete eventuali tracce di grasso poi, con un coltello, praticate delle incisioni tra una costoletta e l’altra e spingete verso il basso la carne. Ora che l’osso è ben pulito, mettete il carré di agnello in una pirofila, irroratelo con l’olio e profumate con aglio, scorza di limone, salvia e rosmarino. Mettete a marinare in frigorifero per 2 ore prima di procedere alla cottura. Regolate di sale e pepe e infornate a 200°C per 50 minuti, prima però rivestite ciascun osso con della carta stagnola per evitare che si bruci.

Costolette di agnello alla scottadito

Costolette di agnello alla scottadito
Costolette di agnello alla scottadito

Questo piatto tipico della cucina laziale prende il nome dal fatto che una volta cotte, le costolette di agnello alla scottadito sono davvero difficili da tenere in mano. Il loro sapore semplice però le rende una delle ricette più apprezzate.

Ingredienti per 4 persone:

  • 8 costolette d’agnello
  • 1 rametto di rosmarino
  • 2 spicchi d’aglio
  • 2 cucchiai di olio EVO
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

Prima di procedere con la cottura marinate per almeno un’ora le costolette con olio, aglio e rosmarino. Scaldate poi una bistecchiera e cuocetele due minuti per lato: attenzione a non eccedere o diventeranno secche e asciutte. Servitele immediatamente completando con un pizzico di sale e uno di pepe.

Agnello in padella

Costolette di agnello in padella
Costolette di agnello in padella

Dà un certo conforto avere la cottura sotto controllo quindi se volete cimentarvi con una ricetta relativamente semplice, provate le costolette di agnello in padella. Pochi ingredienti e tanto sapore per un secondo piatto davvero sfizioso.

  • 800 g di costolette di agnello
  • 1 spicchio di aglio
  • 1 rametto di rosmarino
  • 2 cucchiai di olio di oliva
  • sale q.b.
  • farina q.b.

Per prima cosa passate le costine di agnello nella farina, poi rosolatele in padella con l’aglio, il rosmarino e l’olio. Una volta che sono ben dorate su entrambi i lati, coprite e cuocete a fiamma bassa per 20 minuti. Se necessario potete aggiungere del brodo caldo per portare a cottura. In ultimo, poco prima di servire, regolate di sale e pepe.

Se cercate dei sapori particolari, vi consigliamo di provare l’agnello al mirto: rimarrete stupiti da come i sapori si sposano bene insieme!

Agnello in umido

Agnello e carciofi
Agnello e carciofi

Anche in questo caso si tratta di carne cotta in padella ma, a differenza della ricetta precedente, l’agnello in umido si prepara come una sorta di spezzatino. L’aggiunta dei carciofi completa il piatto e lo rende a tutti gli effetti un secondo raffinato ed elegante.

Ingredienti per 4 persone:

  • 1 kg di agnello già tagliato
  • 4 carciofi freschi
  • 3 spicchi di aglio
  • rosmarino e alloro
  • 4 pomodorini secchi
  • 2 cipollotti freschi
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • olio extra vergine d’oliva
  • acqua q.b.
  • sale q.b.

Per prima cosa rosolate la carne con l’olio, poi unite un trito aromatico preparato con aglio, alloro, rosmarino e cipollotto. Sfumate con il vino bianco quindi aggiungete i carciofi puliti, i pomodorini e un bicchiere circa di acqua. Regolate di sale e portate a cottura per i successivi 20 minuti, mescolando di tanto in tanto.

Una versione ancora più saporita può essere preparata seguendo la nostra ricetta dell’agnello con verdure. Questa sorta di stufato è perfetto per accompagnare una polenta o un puré di patate.

Cosciotto di agnello al forno

Cosciotto di agnello al forno
Cosciotto di agnello al forno

Cercate una ricetta con l’agnello che richieda uno sforzo minimo per essere preparata? Il cosciotto di agnello al forno è ciò che fa per voi. Potete cuocerlo mentre vi dedicate ad altre preparazioni e dopo un’oretta circa è pronto per essere condiviso sulla tavola.

Ingredienti per 4 persone:

  • 1 cosciotto di agnello da 1 kg
  • 2 rametti di rosmarino
  • 4 foglie di salvia
  • 2 spicchi di aglio
  • Olio extravergine di oliva q.b.
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

Per prima cosa tritate finemente rosmarino, salvia e aglio e massaggiate la carne. Aiutatevi anche con un po’ di olio, che manterrà il taglio tenero all’interno e croccante all’esterno. Marinate il tutto per almeno un’ora poi cuocete il cosciotto a 190°C per un’ora. A piacere potete cuocere insieme delle patate.

Ragù di agnello

Ragù di agnello al pomodoro
Ragù di agnello al pomodoro

Perfetto per condire un primo piatto di pasta fresca, il ragù di agnello è semplice da preparare e davvero molto saporito. Può anche essere preparato in bianco, per un sapore più delicato, ma vi garantiamo che la nostra ricetta sfumata con il vino rosso è davvero strepitosa.

Ingredienti per 4 persone:

  • 300 g di polpa di agnello
  • 1 cipolla
  • 1 carota
  • 1 gambo di sedano
  • 1 foglia di alloro
  • 500 g di pelati
  • 1 bicchiere di vino rosso
  • 300 ml di brodo vegetale
  • olio evo q.b.
  • sale q.b.

Per prima cosa preparate un soffritto con sedano, carota e cipolla e rosolatelo in padella con l’olio e l’alloro. Unite poi la polpa di agnello tritata (utilizzate l’apposito utensile o chiedete al macellaio di farlo per voi) e dopo averla rosolata sfumate con il vino. Aggiungete i pelati schiacciati , il brodo e portate a cottura regolando di sale e pepe. Ci vorranno all’incirca 90 minuti ma, proprio come per il ragù tradizionale, più cuoce meglio è.

Spiedini di agnello

Spiedini di carne di agnello
Spiedini di carne di agnello

Non c’è modo migliore di coccolare i vostri ospiti con un piatto semplice e saporito come gli spiedini di agnello. Sono più raffinati, se così vogliamo dire, rispetto a quelli tradizionali e, grazie all’accompagnamento con la salsa allo yogurt sentirete un’esplosione di sapori in bocca.

Ingredienti per 4 persone:

  • 600 g di spalla di agnello
  • 1 cucchiaino di paprika
  • 1 cucchiaino di zucchero di canna
  • 1 cucchiaino di semi di cumino
  • 1 rametto di rosmarino
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 vasetto di yogurt greco
  • 1 rametto di origano (meglio se fresco)
  • olio extravergine d’oliva q.b.
  • pepe q.b.
  • sale q.b

Per prima cosa tagliate la carne a cubetti di circa 2 cm e trasferiteli in un contenitore. Conditeli con un battuto fine di semi di cumino, aglio, paprika, rosmarino, zucchero di canna (potete utilizzare un mortaio oppure un piccolo robot da cucina) e olio e fate marinare per circa un’ora in frigorifero. Infilzateli poi sugli spiedini, condite con sale e pepe e cuocete per un totale di 10 minuti su una piastra rovente, girando di tanto in tanto. Serviteli con una salsa a base di yogurt, olio e origano.

Se l’idea vi piace, vi consigliamo di provare anche gli spiedini di agnello con verdure: sono perfetti da cuocere sul barbecue!

Panada sarda

Panada
Panada

Quale regione poteva regalarci una strepitosa ricetta con l’agnello se non la Sardegna? La Panada sarda è una sorta di torta salata il cui ripieno a base di agnello, patate e altri ingredienti la rende un vero e proprio piatto unico.

Ingredienti per 6 persone:

  • 750 g di semola rimacinata
  • 60 g di strutto
  • 10 g di sale
  • 380 ml di acqua
  • 1.5 kg di polpa di agnello
  • 1 kg di patate
  • 60 g di pomodori secchi
  • 3 spicchi di aglio
  • 10 g di prezzemolo
  • 100 g di pecorino
  • sale q.b.

Innanzitutto preparate la pasta che servirà da guscio mescolando prima farina e strutto, poi acqua e sale. Fate riposare l’impasto in frigorifero per un’ora e nel frattempo preparate il ripieno che andrà aggiunto a crudo. Tagliate carne e patate a cubetti di due centimetri e conditeli con un trito fine di pomodori secchi, aglio e prezzemolo. Unite il pecorino a scaglie e mescolate bene. Stendete circa metà dell’impasto in modo da rivestire uno stampo per torte di circa 26 cm, versate il ripieno e chiudete con altra sfoglia stesa. La cottura è piuttosto prolungata: cominciate con 30 minuti a 200°C poi abbassate a 180°C e cuocete per un’altra ora. Vi consigliamo di lasciarla intiepidire prima di servirla.

Agnello alla cacciatora

Agnello alla cacciatora
Agnello alla cacciatora

L’agnello alla cacciatora è forse il piatto che più di tutti invita alla scarpetta. Perfetto da cucinare durante la stagione fredda, grazie alla particolare combinazione di ingredienti, garantisce un sapore pieno e delizioso. A differenza dello spezzatino tradizionale, per quello di agnello basteranno circa 30 minuti di cottura.

Ingredienti per 4 persone:

  • 800 g di agnello
  • 300 g di pomodori pelati
  • 100 ml di vino rosso
  • 50 g di olive nere snocciolate
  • 4 cucchiai di olio EVO
  • 1 rametto di rosmarino
  • 1 spicchio d’aglio
  • 3 foglie di alloro
  • sale e pepe q.b.

Per prima cosa tagliate la carne a tocchetti di due centimetri e rosolatela in padella con l’olio. Unite poi un trito fine di rosmarino e aglio e le olive nere. Dopo aver fatto insaporire il tutto per qualche istante, sfumate con il vino e solo quando non sentirete più odore di alcool unite i pelati e l’alloro. Regolate di sale e pepe e portate cottura per 30 minuti circa. Servitelo ben caldo.

Cosa ne pensate delle nostre ricette con l’agnello? Siamo sicuri che non saprete quale scegliere tanto buone e appetitose sono! Almeno ora però saprete come cucinare l’agnello!

TAG:
Idee per cena Pasqua

ultimo aggiornamento: 17-02-2021


Appena uscite e già nelle vostre cucine: le gocciole al cocco

Crostata di fragole: deliziosa, rinfrescante e facile da preparare