Ingredienti:
• 250 g di farina 00
• 250 g di farina Manitoba
• 150 g di burro
• 150 g di zucchero
• 100 ml di latte
• 4 uova
• 25 g di lievito di birra
• scorza di un'arancia non trattata
• cannella q.b.
• 2 chiodi di garofano
• bicchierino di marsala
• un pizzico di sale
• granella di zucchero q.b.
• mandorle a lamelle q.b.
• 1 cucchiaio di zucchero a velo + q.b. per guarnire
difficoltà: media
persone: 6
preparazione: 40 min
cottura: 30 min

La fugassa veneta è perfetta da preparare in alternativa alla più classica colomba di Pasqua. Scopriamo la ricetta del dolce tipico italiano

La fugassa veneta, o focaccia di Pasqua veneziana, è un dolce tipico pasquale a pasta lievitata con 3 impasti durante la sua realizzazione. La preparazione richiede infatti diversi passaggi, ma alla fine avrete una focaccia morbidissima. La parte più difficile? Secondo la tradizione è consigliato aspettare 1-2 giorni prima di gustare la focaccia!

Fugassa veneta
Fugassa veneta

10 ricette detox per tornare in forma

Preparazione della fugassa veneta

  1. Per preparare la focaccia pasquale veneziana iniziate ammollando la scorza d’arancia nel marsala insieme a una parte di stecca di cannella e ai chiodi di garofano. Lasciate riposare il più possibile e nel mentre preparate gli impasti.
  2. Iniziate con il lievitino, per farlo impastate 50 g di farina Manitoba con 20 g di zucchero e il lievito sciolto nel latte tiepido.
  3. Impastate fino a quando non avrete ottenuto un impasto morbido. Coprite e lasciate lievitare fino al raddoppio del volume.
  4. Passato il tempo prendete il lievitino e mettetelo in una ciotola capiente (o all’interno della planetaria) insieme a 30 g di zucchero, 200 g di farina Manitoba, 2 uova e un pizzico di sale.
  5. Impastate fino a ottenere un impasto morbido e, in ultimo, aggiungete 50 g di burro a temperatura ambiente. Poi coprite la ciotola e lasciate lievitare per circa 2-3 ore in un luogo asciutto o comunque fino al raddoppio.
  6. Ora passate al secondo impasto. Nella ciotola aggiungete 150 g di farina 00, 50 g di zucchero e 1 uovo. Una volta amalgamato bene il tutto unite anche altri 50 g di burro a temperatura ambiente e fate incordare bene l’impasto prima di coprirlo con un canovaccio e lascarlo lievitare fino al raddoppio (per circa 1-2 ore).
  7. Ora passate al terzo e ultimo impasto. Versate nella ciotola gli ingredienti rimasti comprensivi del marsala e della scorza di arancia ammollata (eliminate le spezie), tranne il burro. Impastate bene e solo in ultimo unite il burro rimasto a temperatura ambiente.
  8. Quando sarà ben incordato copritelo con un canovaccio e lasciate lievitare per circa 2 ore o fino al raddoppio.
  9. Prelevate l’impasto dalla ciotola, lavoratelo ancora un po’ e dategli la forma di una palla, poi posizionatelo all’interno di uno stampo di carta apposito, incidete formando una croce e lasciate riposare ancora 1-2 ore.
  10. Mentre aspettate che si concluda l’ultima lievitazione preparate la glassa. Montate l’albume a neve e mescolatelo con lo zucchero a velo fino a che non si sarà sciolto completamente.
  11. Spennellate la superficie del dolce con la glassa, aggiungete della granella di zucchero e delle mandorle (a lamelle o intere)
  12. Infornate in forno già caldo a 180°C per 30 minuti. Sfornate e lasciate raffreddare prima di spolverizzare con lo zucchero a velo, tagliare e a fette e servire.

Se questa ricetta vi è piaciuta potete provare a preparare la pizza di Pasqua!

Leggi anche
La ricetta della colomba pasquale (perfetta per chi ha tempo)

Conservazione

Consigliamo di consumare la focaccia dolce di Pasqua entro 3-4 giorni dalla realizzazione. Conservatelo in un luogo fresco e asciutto, meglio se sotto una campana apposita per dolci.

0/5 (0 Reviews)

Riproduzione riservata © 2024 - PC

Pasqua Ricette al forno Uova

ultimo aggiornamento: 21-02-2023


Squisita spigola al forno in crosta croccante di patate

La ricetta (piccante) degli spaghetti alla Corte d’Assise