La pasta fillo nelle ricette dolci e salate dona croccantezza e crea un guscio unico per i vostri ripieni. Ecco come la usiamo noi.

Fino a qualche tempo fa la pasta fillo era un ingrediente sconosciuto ai più. Al massimo veniva etichettata come la pasta per gli involtini primavera (anche se poi abbiamo scoperto che la ricetta era un po’ diversa), mentre solo i più esperti erano in grado di dire come usare la pasta fillo ad esempio nelle ricette dolci. Oggi, complice il fatto che è semplice da trovare in tutti i supermercati, è molto apprezzata per via della sua leggerezza che diventa croccantezza durante la cottura. Ecco come la pasta fillo nelle ricette si trasforma in qualcosa di sensazionale.

Ricetta pasta fillo

9 ricette autunnalli per la tua tavola

Pasta fillo
Pasta fillo

Prima di scoprire come usare la pasta fillo nelle ricette dolci e salate dovete sapere che questa pasta così sottile e versatile si può preparare in casa. La ricetta della pasta fillo infatti prevede pochi e semplici ingredienti. Ecco quali sono.

Ingredienti:

  • 200 g di farina manitoba
  • 105 ml di acqua calda
  • 2 cucchiai di olio di oliva
  • 1 cucchiaino di sale fino

In una planetaria o in un robot da cucina versate tutti gli ingredienti e iniziate a impastare fino a ottenere un panetto liscio e omogeneo. Dividetelo in palline grandi pressapoco come una noce, bagnate la superficie con dell’acqua e lasciatele riposare per 40 minuti. Stendetele poi una alla volta con la macchinetta per la pasta fino allo spessore più sottile e utilizzate i fogli di pasta fillo appena preparati come da ricetta. Tenete presente che il modo migliore per apprezzarne la croccantezza è fare in modo di sovrapporre più strati.

Fagottini di pasta fillo

Fagottini di pasta fillo
Fagottini di pasta fillo

Perfetti da servire come dessert da fine pasto, da soli o con una pallina di gelato, i fagottini di pasta fillo racchiudono un morbido ripieno a base di mele profumate alla vaniglia.

Ingredienti per 8 persone:

  • 2 mele
  • 12 fogli di pasta fillo
  • 80 g di burro
  • 3 cucchiai di succo di mele
  • 3 cucchiaio di zucchero di canna
  • 1 baccello di vaniglia

Sbucciate le mele, privatele del torsolo e tagliatele a fettine sottilissime. Riunitele in una ciotola con lo zucchero, il succo di mele e i semi prelevati raschiando l’interno della bacca di vaniglia. Sovrapponete 6 fogli di pasta fillo, spalmando tra uno strato e l’altro un velo di burro fuso. Fate lo stesso con gli altri 6 fogli. Dividete i rettangoli in 4 rettangoli più piccoli di uguali dimensioni e adagiate al centro di ciascuno un po’ di mele. Chiudete a fagotto, fermando un pezzetto di spago da cucina, e cuocete a 180°C per circa 15 minuti o fino a che non risulteranno dorati e croccanti. Serviteli caldi o a temperatura ambiente.

Fagottini alla provola

Fagottini alla provola
Fagottini alla provola

Bastano pochi ingredienti per usare la pasta fillo nelle ricette salate e i fagottini alla provola ne sono l’esempio. Croccanti fuori e ripieni di formaggio fuso, sono perfetti sia come antipasto che come aperitivo.

Ingredienti per 4 persone:

  • 8 fogli di pasta fillo
  • 300 g di provola
  • 6 gherigli di noci
  • 40 g di miele
  • 60 g di burro

Spennellate un foglio di pasta fillo con il burro fuso quindi adagiate in un angolo un poco di provola grattugiata con la grattugia a fori grossi. Ripiegate la pasta fillo su se stessa, dando al fagottino la forma che preferite quindi cuocete a 200°C per circa 5-6 minuti o fino a quando l’involucro non risulterà dorato e croccante. Nel frattempo sciogliete il miele al microonde e non appena i fagottini sono pronti irrorateli con un filo di miele e decorate con le noci tritate al coltello.

Burek

Burek
Burek

Originario della Turchia e poi diffusosi in tutti i paesi del Medio Oriente, il burek deve il suo nome alla forma arrotolata che viene data alla pasta fillo. Immancabile poi il ripieno che, a seconda delle zone, può essere di carne, spinaci e feta come vediamo oggi, oppure formaggio.

Ingredienti per 4 persone:

  • 1 confezione di pasta fillo
  • 500 g di spinaci
  • 200 g di feta
  • 1 cipolla
  • 3 cucchiai di olio
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • burro fuso q.b.
  • latte q.b.

Rosolate la cipolla tritata con l’olio poi unite gli spinaci lasciandoli cuocere fino a che non saranno appassiti. Fate evaporare l’acqua in eccesso e una volta freddi amalgamateli alla feta sbriciolata con le mani. Regolate di sale e pepe. Allargate un foglio di pasta fillo e spennellatela con il burro fuso. Coprite con un altro foglio quindi stendete a due cm dal lato lungo un cordone di ripieno. Arrotolate ben stretto e adagiate in una teglia rotonda, formando una chiocciola a partire dal centro. Proseguite fino a esaurire gli ingredienti. Spennellate con il latte e cuocete a 200°C per 20 minuti.

Baklava

Baklava
Baklava

Rimaniamo in Turchia per scoprire una ricetta dolce con la pasta fillo: il (o la) baklava. Strati di croccante pasta alternati a un ripieno a base di frutta secca e miele irrorati con uno sciroppo di zucchero. Ipercalorica sì, ma anche iperbuona!

Ingredienti per 8 persone:

  • 500 g di pasta fillo
  • 220 g di zucchero
  • 300 g di pistacchi
  • 320 g di mandorle
  • 2 cucchiai di succo di limone
  • 3 cucchiai di miele
  • 220 g di burro
  • 1 cucchiaino di cannella in polvere

Per prima cosa frullate mandorle e pistacchi con due cucchiai di zucchero. Unite un cucchiaio di miele e la cannella e tenete da parte. Rivestite una teglia della stessa dimensione dei fogli di pasta fillo con della carta forno e imburratela con il burro fuso. Adagiate quattro fogli di pasta fillo, spennellando ciascuno con il burro, poi coprite con metà della frutta secca. Formate un altro strato di quattro fogli di pasta fillo, l’ultimo di frutta secca e infine altri quattro fogli. Cuocete a 180°C per 15 minuti quindi irrorate con uno sciroppo di media densità preparato con 350 ml di acqua, lo zucchero rimasto, il miele, il succo di limone. Lasciate raffreddare completamente prima di servirla tagliata a cubetti.

Gamberi in pasta kataifi

Gamberi in pasta kataifi
Gamberi in pasta kataifi

La pasta kataifi altro non è che pasta fillo tagliata a spaghetti sottilissimi che dà il suo meglio una volta fritta. Ecco perché tra le ricette con la pasta fillo abbiamo voluto includere i gamberi in pasta kataifi, una vera delizia da servire come antipasto.

Ingredienti per 4 persone:

  • 28 gamberoni
  • 130 g di pasta kataifi (o pasta fillo)
  • salsa agrodolce q.b.
  • olio di semi per friggere q.b.
  • sale q.b.
  • pepe nero q.b.

Per prima cosa pulite i gamberoni quindi allargate la pasta kataifi. Se non riuscite a trovarla, tagliate a strisce sottilissime i fogli sovrapposti di pasta fillo. Arrotolate poi gli spaghetti attorno a ciascun gambero formando più strati e friggeteli in olio fino a che non risulteranno dorati e croccanti. Serviteli subito accompagnandoli a piacere con della salsa agrodolce e regolando, in caso, di sale e pepe.

Involtini primavera

involtini primavera
involtini primavera

Simbolo indiscusso della cucina cinese occidentalizzata, gli involtini primavera sono semplicissimi da preparare a casa. Ideali sia come antipasto che come portata di una cena interamente dedicata alla Cina, sono davvero semplici da realizzare.

Ingredienti per 4 persone:

  • 8 fogli di pasta fillo
  • 1 manciata di germogli di bamboo
  • 1 manciata di germogli di soia
  • 300 g di cavolo
  • 1 carota
  • 200 g di carne di maiale o gamberetti
  • 150 g di spaghetti di riso
  • 1 uovo sbattuto
  • 1 cucchiaio di salsa di soia
  • 1/2 cucchiaio di salsa di ostriche
  • olio di arachidi per friggere q.b.
  • zucchero q.b.
  • sale
  • pepe q.b.

Scaldate l’olio in un wok poi aggiungete la carota grattugiata, il bamboo tagliato a listarelle, i germogli di soia e il cavolo alla julienne. Cuocete per qualche minuto, assicurandovi che rimangano croccanti. Reidratate gli spaghetti di riso in acqua bollente quindi trasferiteli nel wok con le verdure condendo con salsa di soia, salsa di ostriche, un pizzico di zucchero, sale e pepe. A piacere unite anche la carne macinata o i gamberetti e proseguite la cottura per un paio di minuti. Piegate in quattro un foglio di pasta fillo, adagiate un po’ di ripieno e richiudete, sigillando con l’uovo sbattuto. Friggete gli involtini primavera in due dita di olio di semi oppure cuoceteli in forno a 180°C per 15 minuti.

Sfoglie di pasta fillo con le mele

Sfoglie di pasta fillo con le mele
Sfoglie di pasta fillo con le mele

Sempre sfruttando l’abbinamento con le mele visto in precedenza, vi consigliamo di provare le sfoglie di pasta fillo con le mele: una vera delizia che conquisterà tutti i vostri ospiti.

Ingredienti per 4 persone:

  • 1 rotolo di pasta fillo
  • 200 g di mele golden
  • 40 g di marmellata di pesche
  • 30 g di zucchero
  • una noce di burro
  • un pizzico di cannella
  • 40 g di pinoli
  • zucchero a velo q.b

Tagliate le mele a tocchetti e cuocetele per qualche minuto con il burro poi unite i pinoli, la cannella, lo zucchero e la marmellata. Srotolate la pasta fillo e ricavate quattro rettangoli uguali di fogli sovrapposti quindi trasferiteli all’interno di 4 contenitori monoporzione adatti alla cottura in forno (potete anche farli più piccoli e usare lo stampo per muffin). Mettete al centro il ripieno a base di mele e cuocete a 180°C per 20 minuti, servendo con una spolverata di zucchero a velo.

Cornetti di pasta fillo con porri e zucchine

Pasta fillo con porri e zucchine
Pasta fillo con porri e zucchine

Un ottimo antipasto è quello ottenuto combinando la croccantezza della pasta fillo con la morbidezza del ripieno. Nascono così i cornetti di pasta fillo con porri e zucchine rigorosamente da gustare appena fatti.

Ingredienti per 4 persone:

  • 1 rotolo di pasta fillo
  • 3 zucchine
  • 1 porro
  • 1/2 scamorza
  • olio extra vergine di oliva
  • sale fino
  • pepe (o curcuma in polvere)

Cuocete le zucchine a tocchetti e il porro a rondelle con un filo di olio. Regolate di sale e pepe quindi amalgamateli alla scamorza a dadini. Utilizzate il ripieno per formare i vostri cornetti di pasta fillo (ma anche fagottini o involtini) e chiudete bene sigillando tutti i bordi. A piacere decorate con dei semi di sesamo poi cuocete poi a 180°C per circa 20 minuti, servendoli immediatamente.

Eccovi svelato come utilizziamo noi la pasta fillo nelle ricette dolci e salate. Sono invitanti vero?


Non serve andare in Slovenia per gustare la Bled cake!

Sapete come si prepara il contorno estivo per eccellenza, la peperonata, con il Bimby?