Cucinare le uova: gli errori da evitare

Cucinare le uova: dall’uovo sodo passando per la frittata e le omelette per arrivare ai tuorli marinati sono questi alcuni dei modi per cucinare questo ingrediente, povero ma ricco di proprietà nutritive.

chiudi

Caricamento Player...

Cucinare le uova è piuttosto semplice ma per un’ottima riuscita ci sono alcuni errori da evitare. Le uova sono cellule formate da tre elementi: guscio, albume e tuorlo. La parte più grassa è senza dubbio il tuorlo e a seconda della razza e dell’allevamento di provenienza varia la presenza all’interno delle uova di acqua, proteine, vitamine e altre sostanze.

Con la cottura la consistenza dell’uovo si trasforma dallo stato liquido allo stato solido o semi solido a seconda del tipo di cottura prescelto. Generalmente il tuorlo diventa completamente sodo a 70°.

Nonostante l’apparente semplicità alcune tecniche di cottura delle uova sono tutt’altro che semplici. Ecco alcune tecniche base con i relativi consigli per evitare errori che comprometterebbero la buona riuscita del piatto.

Come cucinare un ottimo uovo sodo:

Utilizzare uova a temperatura ambiente è molto importante per evitare che lo shock termico tra uova fredde da frigorifero e acqua calda favorisca la rottura delle uova. Per questo è fondamentale partire sempre da uova a temperatura ambiente poste in acqua fredda quanto basta per coprire completamente le uova durante la cottura. Dal momento in cui l’acqua inizierà a bollire contare da 7 a 10 minuti per una cottura perfetta poi lasciare raffreddare completamente prima di sbucciare.

Uova sode
https://it.pinterest.com/pin/329396160224436152/

Come cucinare l’ uovo in camicia o uovo pochè:

Forse una delle preparazioni che merita più attenzione. In questo caso è necessaria una casseruola alta non più di 10 cm e abbastanza larga da contenere le uova da cuocere. L’uovo viene cotto in una soluzione di acqua e aceto poiché l’acidità favorisce la coagulazione dell’albume.

Per questa preparazione si consiglia di non aprire le uova direttamente nell’acqua ma di aprirle prima in piattino per poi calarle delicatamente nell’acqua. L’alternativa è utilizzare la pellicola trasparente per alimenti come involucro. Ricordate di spennellare la pellicola con dell’olio in modo da evitare che l’uovo si attacchi ad essa. Per una perfetta cottura cuocere da uno a tre minuti.

Come cucinare le uova strapazzate:

Semplicissime ma di certo non banali, le uova strapazzate vanno preparate con l’aggiunta di burro, sale e panna. Per questa preparazione ci sono molte tecniche di cottura, l’importante è cuocere le uova a fuoco moderato in modo da far amalgamare gli ingredienti tra loro.

Come cucinare la frittata:

La frittata può essere farcita con ogni tipo di ingrediente, l’importante è che le uova vengano sbattute con una frusta a mano senza incorporare troppa aria. Gli ingredienti aggiuntivi vanno poi aggiunti freddi per evitare che l’uovo coaguli in anticipo.

Frittata
https://it.pinterest.com/pin/313352086556017478/

Come cucinare le omelette:

Anche in questo caso si parte da una base di uova, sale e burro a cui si può aggiungere formaggio, latte o pepe. Sbattere senza amalgamare completamente gli ingredienti. Cuocere in padella formando una sorta di involtino e terminare con ingredienti cotti a parte come formaggi o verdure per una omelette perfetta!

Cucinare le uova è utile anche per la nostra vista poiché le uova e molti altri alimenti sono fondamentali per rinforzare la vista.

FONTE FOTO: https://it.pinterest.com/pin/559431584939444101/

Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!