Menù di Natale: le ricette natalizie per un pranzo impeccabile!

Menù di Natale: le ricette dall’antipasto al dolce

Il grande giorno si avvicina e il menù di Natale dev’essere perfetto: ecco le nostre ricette natalizie più sfiziose, dall’antipasto al dolce (per non sbagliare un colpo!).

È tempo di pensare al menù di Natele: come organizzare una cena o un pranzo a prova di zie e cugini criticoni? Vediamo le ricette che non devono mancare sulle vostre tavole, tra idee originali e piatti più tradizionali. Se amate il cibo, cucinare e le cene sontuose non potete fare a meno di consultare questo excursus sulle ricette di Natale più gustose e creative.

Per una cena di Natale impeccabile vediamo quindi antipasti, primi, secondi, contorni, dessert (e una ricetta bonus): terremo conto anche di chi è meno abile e ai fornelli e proporremo anche delle ricette natalizie facili, non preoccupatevi!

Antipasti per il pranzo di Natale

Iniziamo ovviamente con gli antipasti: l’unico modo per partire con il piede giusto per il pranzo di Natale! Vi suggeriamo due ricette molto diverse tra loro, ma che metteranno d’accordo gli amanti dei piatti più scenografici. Il primo antipasto è velocissimo da realizzare e perfetto per chi non ha voglia di rimanere intrappolato in cucina durante le feste, mentre il secondo è un grande classico. Scopriamoli insieme!

1. Albero di Natale di pasta sfoglia salato

Albero di Natale di pasta sfoglia
Albero di Natale di pasta sfoglia

Il periodo delle Feste è perfetto per dare sfogo alla creatività e cimentarci in gustose e fantasiose ricette. Oggi vediamo come preparare l’albero di Natale salato in pasta sfoglia.

Potete farcire il vostro alberello di pasta sfoglia con salumi, formaggi, creme, verdure e quant’altro. Noi abbiamo scelto una farcitura di prosciutto e formaggio e di paté di olive, da intrecciare. La realizzazione è davvero semplice: date alla pasta sfoglia la forma di alberello, poi ritagliate delle striscioline ai lati; farcite e fate cuocere in forno spennellando prima la superficie con un tuorlo d’uovo.

Appena sarà pronto, mettete al centro della tavola la vostra torta salata natalizia: sarà un centro tavola…delizioso!

Ingredienti per la ricetta dell’albero di Natale salato (per 8 persone)
  • 2 rotoli di pasta sfoglia rettangolare
  • 100 g di prosciutto crudo
  • 100 g paté di olive
  • 80 g di formaggio
  • 1 uovo
  • Pepe q.b.
  • Peperoni q.b.
DIFFICOLTA‘: 1 | TEMPO DI COTTURA: 20′ | TEMPO DI PREPARAZIONE: 20′

2. Panettone gastronomico: come farcirlo?

Panettone gastronomico
FONTE FOTO: https://www.flickr.com/photos/dinesarasota/

Questa è senza dubbio una ricetta classica del Natale, anche se non è tra le più semplici. I segreti del panettone gastronomico sono moltissimi, ma se non ve la sentite potete anche prendere una scorciatoia: per ovviare al problema potete acquistare un panettone salato già pronto da tagliare e farcire.

Per il resto, la farcitura del panettone salato è semplicissima e…senza regole. Vi consigliamo solo di realizzare diversi gusti dividendoli per livelli: affidate a ogni disco una farcitura diversa, così da creare un sapore diverso a ogni morso. Qualche idea? Funghi, patè, fois gras, verdure, insalata, carciofini, affettati…

L’impasto è senza dubbio la parte più complicata: se volete fare bella figura vi consigliamo di esercitarvi prima di proporlo ai vostri ospiti durate il grande giorno.

Ingredienti per la ricetta del panettone gastronomico (per 16 persone)
  • 450 g di farina Manitoba
  • 100 ml di latte
  • 100 g di burro
  • 90 g di acqua
  • 2 uova
  • 1 bustina di lievito
  • 1 cucchiaino di miele
  • 30 g di zucchero
  • 40 g di sale
DIFFICOLTA‘: 2 | TEMPO DI COTTURA: 45′ | TEMPO DI PREPARAZIONE: 45′ + il tempo di lievitazione

Primi piatti natalizi

In un buon menù non possono certo mancare dei primi piatti coi fiocchi. Per alcuni, è proprio qui che si vede l’abilità di un cuoco: da nord a sud, la tradizione fa da padrona sulle tavole di tutti gli italiani, ma c’è anche chi ama sperimentare pietanze nuove e creative. Le ricette dei primi di Natale di oggi si rifanno proprio a questo: vediamo quindi un ricetta creativa e una della tradizione, che non può mai mancare!

3. Risotto al panettone: un primo piatto particolare per il vostro Natale

Risotto al panettone
Fonte foto: https://www.flickr.com/photos/nebulux/

Già immaginiamo qualcuno che inizia a storcere il naso, ma fidatevi e date una chance a questo piatto: il risotto al panettone vi sorprenderà, garantito!

Iniziate a preparare un soffritto con scalogno e olio prima di unire il riso e farlo tostare. Sfumate con il vino, poi aggiungete gradualmente il brodo vegetale fino a raggiungere il termine della cottura del riso (ci vorranno circa 20 minuti). Poi, tagliate il panettone a pezzetti piccoli, mantecate il riso con la toma, il formaggio grattugiato e il burro e i pezzetti di panettone.

È un’idea sicuramente originale, che ai vostri ospiti rimarrà impressa per un bel po’ di tempo!

Ingredienti per la ricetta del risotto al panettone (per 4 persone)
  • 350 g di riso Carnaroli
  • 100 g di Panettone
  • 1 scalogno
  • 100 g di toma
  • Brodo vegetale q.b.
  • 100 ml di spumante
  • 40 g di burro
  • Olio extravergine di oliva q.b.
  • Formaggio grattugiato q.b.
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

DIFFICOLTA’: 1 | TEMPO DI COTTURA: 25′ | TEMPO DI PREPARAZIONE: 10′

4. Agnolotti

Agnolotti alla piemontese
FONTE FOTO: https://pixabay.com/it/ravioli-pasta-pasta-ripiena-2063535/

Siete della scuola di pensiero che non esista un Natale senza agnolotti? Non preoccupatevi: questa potrebbe essere la volta buona per imparare a prepararli in casa con i vostri cari! Certo, la ricetta degli agnolotti alla piemontese, non è semplicissima: richiede molti passaggi e altrettanta attenzione, ma la soddisfazione è doppia se li fate in casa.

Iniziamo dalla pasta: impastate le uova, l’acqua, la farina e il sale fino ad ottenere un panetto elastico. Tirate la sfoglia con l’apposita macchina per la pasta e poi farciteli. Per il ripieno degli agnolotti piemontesi, fate rosolare in padella aglio, cipolla, olio e carne, prima di sfumare con il vino. Unite spinaci e brodo e fate cuocere per altri 20 minuti. Tritate il tutto, lasciate raffreddare e unite Parmigiano, le uova, il sale e la noce moscata.

Lessate gli agnolotti fatti in casa in acqua bollente per 3-4 minuti; appena vengono a galla conditeli; potete proporli in brodo, passati nel burro e la salvia oppure con un delizioso sugo d’arrosto come vuole la tradizione!

Ingredienti per la ricetta degli agnolotti alla piemontese (per 4 persone)

Per la pasta:

  • 600 g di farina
  • 5 uova
  • 2 cucchiai di acqua
  • sale fino q.b.

Per il ripieno degli agnolotti:

  • 400 g di carne di vitello
  • 300 g di carne di maiale
  • 1 cosce di coniglio
  • 300 g di spinacini lessati
  • 3 uova
  • 200 g di grana grattugiato
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • 1/2 cipolla
  • 1 spicchio d’aglio
  • salvia q.b.
  • 1 rametto di rosmarino
  • 1 foglia di alloro
  • brodo vegetale q.b.
  • 2 cucchiai di olio di oliva
  • 1 cucchiaio di olio di semi
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • noce moscata q.b.

Secondi piatti natalizi

Dopo una selezione di primi piatti e antipasti non possono mai mancare dei succulenti secondi piatti per Natale. C’è chi vuole carne e chi preferisce pesce: vi proponiamo due ricette che vanno incontro un po’ alle tradizioni di ogni famiglia e alle capacità di diversi cuochi. Vediamole insieme!

5. Filetto alla Wellington

Arrosto alla wellington
Arrosto alla wellington

Iniziamo alla grande con il filetto in crosta alla Wellington, una ricetta impegnativa ma davvero molto gustosa. Curiosamente, questo è uno dei piatti preferiti dal famosissimo chef inglese Gordon Ramsey, che lo ritiene un buon parametro per giudicare le capacità di un cuoco.

Fate rosolare il filetto in padella con olio, sale e pepe: basteranno un paio di minuti. Lasciate raffreddare, poi spennellate con la senape. Nel frattempo preparate una mousse di funghi facendoli cuocere in padella con olio, sale e pepe per circa 15 minuti (poi frullate il tutto).

Srotolate la sfoglia, ricoprite con fette di prosciutto e con la mousse di funghi, poi ponete al centro il filetto. Richiudete per bene, poi avvolgete nella pellicola e lasciate riposare in frigorifero per almeno 15 minuti (vi sconsigliamo di saltare questo passaggio). Infornate a 200°C per circa mezz’ora dopo aver spolverato con tuorlo d’uovo.

Ingredienti per la ricetta del filetto alla Wellington (per 8 persone)
  • 1 filetto di vitello da un kg
  • 100 g di prosciutto crudo
  • 1 rotolo di pasta sfoglia
  • 400 g di funghi champignon
  • senape q.b.
  • 1 tuorlo
  • olio extravergine d’oliva
  • sale q.b.
  • pepe q.b

DIFFICOLTA’: 3 | TEMPO DI COTTURA: 30′ | TEMPO DI PREPARAZIONE: 50′

6. Capesante gratinate

Capesante gratinate
Capesante gratinate

Nel nostro menù le capesante al forno sono un secondo piatto, ma si prestano benissimo anche ad essere servite tra gli antipasti. Questa ricetta è semplicissima, ma se fate cuocere troppo il pesce il risultato è gommoso e immangiabile.

Consigliamo, se possibile, innanzitutto di usare del pesce fresco: sentirete davvero la differenza! Dopo averla pulite, realizzate un mix di pangrattato, prezzemolo tritato finemente, aglio tritato, scorza di limone e sale e pepe. Questo composto va spolverato molto generosamente sulle capesante, che devono esserne proprio ricoperte. Infornate in forno preriscaldato a 200 °C per circa 10 minuti o finchè la gratinatura non sarà dorata (ma non lasciatele per più di 15 minuti).

Per un effetto ancora più scenografico, lasciate le capesante nella loro conchiglia.

Ingredienti per la ricetta delle capesante al forno (per 4 persone)
  • 8 capesante
  • 120 g di pangrattato
  • 2 spicchi d’aglio
  • Prezzemolo fresco q.b.
  • Olio extravergine di oliva q.b.
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.
  • 1 limone

DIFFICOLTA’: 1 | TEMPO DI COTTURA: 10′ | TEMPO DI PREPARAZIONE: 10′

Contorni per Natale

Com’è che si dice: “Dietro ad un grande uomo c’è sempre una grande donna”? Volendo traslare quest’analogia al cibo, possiamo dire che un buon secondo ha sempre bisogno del giusto contorno. Ve ne proponiamo due: uno più fresco, perfetto per sgrassare e uno davvero tradizionalissimo.

7. Insalata di arance siciliana

Insalata di arance
Fonte foto: https://www.maxpixel.net/Olives-South-Fennel-Orange-Italian-Italy-Salad-2112467

Con l’arrivo del freddo (e durante tutto l’inverno) abbiamo davvero bisogno di tutta la vitamina C possibile. Perchè allora, non provare le regine della vitamina C, le arance, in insalata?

Questo contorno di origine siciliana, è sicuramente tra i più semplici e popolari: lavate e affettate con una mandolina il finocchio. Nel frattempo tagliate le arance a fettine e lasciatele in ammollo in acqua fredda; eliminate il bianco dalle arance e ponete tutti gli ingredienti in una ciotola. Completate con un cucchiaio di succo di arancia e decorate con del finocchietto selvatico.

Un contorno natalizio pronto in 5 minuti: buon appetito!

Ingredienti per la ricetta dell’insalata di finocchi e arance (per 2 persone)
  • 1 arancia
  • 1 finocchio
  • 50 g di cipolle rosse
  • Olive nere q.b.
  • Olio extravergine di oliva q.b.
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.
  • Finocchietto selvatico q.b.

DIFFICOLTA’: 1 | TEMPO DI COTTURA: 0′ | TEMPO DI PREPARAZIONE: 10′

8. Lenticchie: come cucinarle in umido?

Lenticchie in umido
Lenticchie in umido

Ovviamente, non possono certo mancare le lenticchie in umido, che per alcuni sono il piatto di Capodanno per eccellenza, ma anche a Natale riescono a farsi apprezzare.

La cottura delle lenticchie è davvero a prova di principiante, ma dovete mettere in conto un ammollo di 12 ore, e una bollitura di ben 90 minuti. Per insaporirle, poi, preparate un soffritto con l’olio, la salvia, la pancetta, dadini di carota, sedano, cipolla e la passata di pomodoro (quest’ultima può essere anche omessa); tuffatevi le lenticchie lessate e lasciate insaporire per 10 minuti.

Si accompagnano benissimo a tutti i piatti di carne delle feste.

Ingredienti per la ricetta delle lenticchie in umido (per 4 persone)
  • 250 g di lenticchie
  • 200 g di passata di pomodoro
  • 30 g di pancetta
  • 1 cipolla
  • salvia q.b.
  • 1 costa di sedano
  • 1 carota
  • olio d’oliva q.b.
  • sale e pepe q.b.

DIFFICOLTA’: 1 | TEMPO DI COTTURA: 115′ | TEMPO DI PREPARAZIONE: 15′

Dolci di Natale

Infine, per ogni cena che si rispetti, non può certo mancare il dessert. Con i dolci natalizi possiamo davvero sbizzarrirci e spaziare tra piatti della tradizione e idee simpatiche e creative. Vi proponiamo le nostre ricette preferite: un mix di tradizione e creatività!

9. Omini di Pan di zenzero

Omini di pan di zenzero
FONTE FOTO: https://pixabay.com/it/pan-di-zenzero-99482/

Oltreoceano il gingerbread è un classico del Natale: stiamo parlando del profumatissimo pan di zenzero, molto popolare anche da noi, soprattutto per quanto riguarda la preparazione di biscotti speziati (e speciali).

In una ciotola, unite tutte le polveri; a parte mescolate burro e zucchero, a cui aggiungerete l’uovo e il miele. Incorporate lentamente le polveri e impastate con le mani. Dopo un’ora di riposo in frigorifero potete stendere la pasta e ricavarne delle formine.

Cuociono in forno preriscaldato statico a 180 °C per circa 10 minuti. A questo punto non dovete far altro se non decorare con la glassa gli omini, realizzando faccine, espressioni, vestiti e quant’altro: date libero sfogo alla fantasia! E se non vengono bellissimi, almeno avrete la certezza che il gusto sarà imbattibile.

Potete servirli al termine della cena o del pranzo oppure realizzarli come segnaposto e poi regalarli ai vostri amici e parenti al termine del pasto! Con la stessa ricetta potete creare anche la classica casetta da decorare.

Ingredienti per la ricetta dei biscotti di pan di zenzero (per 4 persone)
  • 350 g farina 00
  • 150 g di zucchero semolato
  • 150 g di burro
  • 150 g di miele
  • 1 uovo
  • 1 cucchiaino raso di bicarbonato
  • 2 cucchiaini di zenzero in polvere
  • 1 cucchiaino di cannella in polvere
  • Noce moscata in polvere q.b.
  • Chiodi di garofano macinati q.b.
  • 1 pizzico di sale

10. Tronchetto al cioccolato di Natale

Tronchetto di Natale
Fonte foto: https://www.flickr.com/photos/sfllaw/

Non può mancare, ovviamente, il dolcetto di Natale più scenografico: il tronchetto dolce. Nonostante l’aspetto elaborato, non è affatto difficile da preparare: l’unica difficoltà sta nel non rompere il rotolo.

Iniziamo dal pan di Spagna: lavorate i tuorli con metà zucchero, vanillina e miele. A parte, montate a neve gli albumi con l’altra metà dello zucchero. Unite i due composti e incorporate anche la farina. Versate su una leccarda da forno e infornate a 220°C per sei minuti. Arrotolatelo immediatamente su se stesso con un canovaccio pulito.

Farcite, infine, con la ganache e completate con decorazioni a tema.

Ingredienti per la ricetta del tronchetto di Natale (per 6 persone)
  • 100 g di farina 00
  • 5 uova a temperatura ambiente
  • 130 g di zucchero
  • 3 cucchiai di miele
  • 1 bustina di vanillina

Per la copertura e la farcitura:

  • 500 g di ganache al cioccolato
  • 150 g di cioccolato fondente
  • decorazioni a tema natalizio

DIFFICOLTA‘: 1 | TEMPO DI COTTURA: 15′ | TEMPO DI PREPARAZIONE: 45′ (+ riposo in frigo)

11. Ricetta degli struffoli napoletani

Struffoli napoletani
FONTE FOTO: https://pixabay.com/it/dolce-struffoli-dolce-tipico-pasto-647314/

Per un piccola parentesi regionale, vediamo anche gli struffoli morbidi, che sono forse i dolci di Natale napoletani più famosi.

Lavorate le uova, lo zucchero, il burro fuso freddo e 1 cucchiaio di limoncello, prima di aggiungere a pioggia la farina, il sale e il lievito per dolci setacciato. Fate riposare il panetto per una ventina di minuti in frigo prima di iniziare a fare tante piccole palline. Friggete in olio bollente per circa 3 minuti, disponetele a torretta in un piatto da portata e ricoprite con il miele e le codette di zucchero.

Piccolini e stuzzicanti, uno tira l’altro; da gustare rigorosamente freddi!

Ingredienti per la ricetta degli struffoli napoletani (per 8 persone)

Per gli struffoli morbidi:

  • 400 g di farina
  • 40 g di zucchero
  • 60 g di burro
  • 3 uova
  • 1 tuorlo
  • Scorza d’arancia q.b.
  • 1 pizzico di sale
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 1 cucchiaio di limoncello

Per la guarnizione:

  • 350 g di miele millefiori
  • 35 g di codette colorate
  • 30 g di cedro candito

Per friggere:

  • Olio di semi q.b.

Ricetta bonus per il cenone di Natale: il sorbetto al limone

Sorbetto
Sorbetto

In un pranzo da molte e molte portate non può mancare un buon sorbetto che potete scegliere voi quando servire. C’è chi preferisce proporlo tra un secondo piatto e l’altro, per pulire il palato quando si passa dalla carne al pesce o viceversa; oppure, potete proporlo alla fine del pasto, per chi ama i dessert non pesanti e predilige qualcosa di rinfrescante.

Pelate i limoni a vivo, ed eliminate semi e pellicine. Frullateli insieme ad albume e zucchero, fino ad ottenere un composto spumoso. Incorporate, infine, anche la scorza di limone e il ghiaccio.

Completate con un goccio di limoncello oppure con delle foglioline di menta.

Ingredienti per la ricetta del sorbetto al limone (per 4 persone)
  • 700 g di ghiaccio
  • 200 g di zucchero
  • 2 limoni non trattati (polpa+ scorza)
  • 1 albume

DIFFICOLTA’: 1 | TEMPO DI COTTURA: 20′ | TEMPO DI PREPARAZIONE: 20′

Aggiungi al ricettario

ultimo aggiornamento: 02-11-2018

X