Esistono tanti tipi di pasta frolla che si differenziano più che per gli ingredienti per la preparazione. Vediamoli tutti insieme.

Uova, burro, zucchero e farina. Ah, è un pizzico di sale. Questi sono gli ingredienti della pasta frolla, sì ma di quale? Esistono infatti diversi tipi di pasta frolla che si differenziano tra loro non tanto per gli ingredienti, quanto per la proporzione tra gli stessi e le diverse lavorazioni. Non esiste quindi un’unica tipologia di frolla ma diverse e ora stiamo per svelarvele tutte.

Quello che vi permette di ottenere le varie tipologie di pasta frolla, come detto, non sono tanto gli ingredienti quanto le diverse tecniche di lavorazione. Vediamole tutte nel dettaglio così da sapere esattamente quale vi occorre in base al risultato che desiderate ottenere. Ci sono infatti tipologie più adatte per i biscotti e altre perfette per le crostate, per non parlare della frolla montata dei biscotti da te, senza dubbio una delle più buone che abbiamo mai preparato.

10 ricette per arrivare pronti alla prova costume

Pasta frolla
Pasta frolla

Pasta frolla classica

Sfatiamo subito il mito del burro freddo: nella pasta frolla classica si utilizza burro a temperatura ambiente al quale vengono poi aggiunti uova e zucchero rigorosamente semolato e solo in ultimo la farina. Si può anche preparare nella variante al cacao non superando il 10% del peso della farina. Il panetto andrà poi fatto riposare per almeno un’ora in frigorifero.

Ingredienti per 1 crostata chiusa o 2 aperte:

  • 500 g di farina 00
  • 300 g di burro
  • 230 g di zucchero semolato
  • 30 g di uova intere
  • 65 g di tuorlo
  • 1 pizzico di sale

Sablée

In questo caso, pur mantenendo gli stessi ingredienti, si lavorano prima il burro freddo con la farina, sabbiando il composto e poi si aggiungono lo zucchero e le uova. Si presta soprattutto alla preparazione di biscotti.

Ingredienti per 1 crostata chiusa o 2 aperte:

  • 500 g di farina 00
  • 300 g di burro
  • 200 g di zucchero semolato
  • 100 g di uova intere
  • 1 pizzico di sale

Frolla milano

Perfetta per le cotture in bianco, si prepara seguendo una rigida proporzione tra gli ingredienti: si utilizzano infatti metà peso di burro e zucchero rispetto alla farina, mentre per quanto riguarda le uova ne servono il 10% del totale della somma degli altri ingredienti.

Ingredienti per 1 crostata chiusa o 2 aperte:

  • 500 g di farina 00
  • 250 g di burro
  • 250 g di zucchero semolato
  • 85 g di uova intere
  • 1 pizzico di sale

Per fondi

Più friabile rispetto alla precedente per via del ridotto contenuto di zuccheri, la pasta frolla per fondi è perfetta per essere cotta in bianco e ospitare ripieni cremosi come quelli delle crostate di frutta. La sua durezza una volta cotta infatti fa sì che resista all’umidità.

Ingredienti per 1 crostata chiusa o 2 aperte:

  • 500 g di farina 00
  • 230 g di burro
  • 270 g di zucchero semolato
  • 115 g di uova intere
  • 1 pizzico di sale

Frolla bretone

Si prepara montando burro e zucchero a velo e aggiungendo poi le uova e la farina tagliata con la fecola. Richiede lunghi tempi di riposo prima di poter essere utilizzata ed è perfetta per preparare i caratteristici biscotti. Alcuni sostituiscono i tuorli con dei tuorli sodi.

Ingredienti per 1 crostata chiusa o 2 aperte:

  • 400 g di farina 00
  • 100 g di fecola
  • 400 g di burro
  • 160 g di zucchero a velo
  • 60 g di tuorlo
  • 1 pizzico di sale

Frolla montata

Pasta frolla montata
Pasta frolla montata

Simile per preparazione alla precedente, è caratterizzata da una consistenza morbida e cremosa. L’unico modo per utilizzarla è mettendola nella classica tasca per pasticceria e dressando poi il tutto sulla leccarda del forno ottenendo i caratteristici biscotti da te. Per prepararla si lavorano con le fruste elettriche prima il burro con lo zucchero, poi si unisce l’albume e solo in ultimo la farina.

Ingredienti per 1 crostata chiusa o 2 aperte:

  • 500 g di farina 00
  • 410 g di burro
  • 170 g di zucchero semolato
  • 70 g di albume
  • 1 pizzico di sale

Sucrée

Anche in questo caso si comincia lavorando burro e zucchero, questa volta a velo, e si aggiungono solo in un secondo tempo le uova e la farina. Parte di quest’ultima viene talvolta sostituita con farina di mandorle o nocciole. Indicativamente potete utilizzarne 100 grammi al posto di pari peso di farina 00.

Ingredienti per 1 crostata chiusa o 2 aperte:

  • 500 g di farina 00
  • 300 g di burro
  • 150 g di zucchero semolato
  • 70 g di uova intere
  • 25 g di tuorlo
  • 1 pizzico di sale

Ovis mollis

Pasta frolla ovis mollis
Pasta frolla ovis mollis

Il nome ricorda quello dei famosi biscotti e la ricetta prevede l’utilizzo, un po’ come in una versione della bretone, dei tuorli rassodati. Il risultato è un composto asciutto, perfetto per la preparazione dei biscotti.

Ingredienti per 1 crostata chiusa o 2 aperte:

  • 300 g di farina 00
  • 180 g di fecola
  • 300 g di burro
  • 180 g di zucchero a velo
  • 120 g di tuorlo sodo
  • 1 pizzico di sale

Napoli

Anche in questo caso avremo per le mani una pasta frolla asciutta e piuttosto difficile da lavorare che prevede la sostituzione di parte della farina 00 con farina di mandorle. È perfetta per accogliere tutti i tipi di farcitura, soprattutto quelli più umidi.

Ingredienti per 1 crostata chiusa o 2 aperte:

  • 475 g di farina 00
  • 127 g di farina di mandorle
  • 250 g di burro
  • 220 g di zucchero a velo
  • 80 g di uova intere
  • 1 pizzico di sale

Ma queste non sono certo tutte le tipologie di pasta frolla da conoscere: non dimenticate infatti che potete prepararla anche senza glutine o vegana! Insomma, questa ricetta base della pasticceria è versatile al punto che proprio non si può non saperla preparare. Qualsiasi ricetta decidiate di seguire, e sul nostro sito ce ne sono davvero moltissime, non potrete che rimanere soddisfatti del risultato. Scegliete qual è la versione che preferite e mettetevi all’opera: ormai avete capito che gli ingredienti necessari sono sempre gli stessi.

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 07-07-2022


Cos’è l’abalone? Alla scoperta di questo prezioso mollusco

Cos’è l’annona: proprietà e caratteristiche del frutto tropicale calabrese