Ingredienti:
• 350 g di lasagne all'uovo
• 400 g di coda di rospo
• 500 g di gamberi
• 300 g di calamari
• 100 g di vongole
• 100 g di cozze
• 1 spicchio di aglio
• 2 bicchieri di vino bianco da cucina
• olio extravergine di oliva q.b.
• prezzemolo fresco q.b.
• 650 ml di acqua
• 60 g di burro
• 60 g di farina 00
difficoltà: media
persone: 6
preparazione: 30 min
cottura: 15 min

20 ricette veloci e semplici per i vostri primi piatti di Natale: la magia di ciò che è cucinato con amore e cura stupirà i vostri ospiti!

Ecco a voi delle fantastiche ricette per preparare dei primi piatti di Natale ideali per il cenone del 24 e per il pranzo del 25 dicembre, ma anche di riproporre durante il resto delle Feste e da gustare insieme ai vostri amici e parenti! Questi deliziosi primi di Natale lasceranno a bocca aperta tutti coloro con cui condividerete questi giorni così speciali.

I primi piatti sono il pezzo forte della tradizione italiana, dunque che aspettiamo? Mettiamoci ai fornelli e scopriamo le migliori ricette per primi classici oppure più ricercati. Tante idee per tutti i gusti!

Primi piatti natalizi di pesce: le ricette migliori

Risotti, ravioli fatti in casa, lasagne e ancora tanto altro. In questa rassegna di piatti di pesce c’è davvero di tutto: scegliete le ricette che stuzzicano di più il vostro entusiasmo e la vostra fantasia… e cominciamo a scoprire tutti i migliori primi piatti per la vigilia di Natale con questa sezione marittima, perfetti anche per il pranzo del giorno dopo e da proporre durante tutto il periodo delle festività e, soprattutto, anche per Capodanno!

1. Ravioli di pesce

Feste in tavola! Piatti facili, sfiziosi e originali!

Ravioli di pesce
Ravioli di pesce

Parlando di pasta fresca e di pesce, ecco un piatto raffinato, elegante e di gran classe: i ravioli di pesce! La preparazione è leggermente più difficile rispetto ad alcune delle altre ricette che vi proporremo oggi, ma il risultato sarà… esageratamente buono! Per il ripieno potete usare gamberi, salmone, branzino, pesce spada o tanti altri pesci, che potete ingentilire con ricotta e altri ingredienti. Portate il profumo del mare e della pasta fatta in casa sulla vostra tavola natalizia con questa ricetta, uno dei nostri primi piatti di Natale preferiti.

Ingredienti per la ricetta dei ravioli di pesce fatti in casa (per 4 persone)

  • 300 g di farina 00
  • 3 uova
  • 300 g di filetti di branzino
  • 200 g di ricotta, prezzemolo q.b.
  • mezzo bicchiere di vino bianco
  • pepe q.b.
  • sale q.b.
  • olio extravergine di oliva q.b.
  • 2 spicchio d’aglio
  • 400 g di pomodorini

Fate la pasta unendo la farina e le uova e mescolate insieme prima con la forchetta e poi con le mani in modo da ottenere un panetto omogeneo che metterete a riposare per almeno 30 minuti in frigo (avvolto nella pellicola). Mettete in padella il branzino tagliato a cubetti con olio, aglio e lasciate cuocere per qualche minuto. Toglietelo dal fuoco una volta cotto, eliminate l’aglio e frullatelo insieme alla ricotta, olio, sale, pepe e le erbe. Tirate la pasta fino a ottenere uno spessore di circa 2 mm dividete in due la sfoglia e tagliatela con uno stampo per ravioli. Mettete una noce di ripieno su metà dei quadrati di sfoglia e richiudeteli con l’altra metà sigillando bene i bordi con dell’acqua o schiacciando con i rebbi di una forchetta. Ora cuocete la pasta ripiena e mettete i pomodorini, lavati e tagliati, in una padella con un filo d’olio e l’aglio e lasciate cuocere. Quando saranno cotti schiacciatene qualcuno con un cucchiaio da cucina, unite i ravioli, mescolate bene e impiattate.

2. Lasagne al salmone

Lasagne al salmone
Lasagne al salmone

Non esistono feste senza salmone, e dunque perché non proporlo all’interno di un primo piatto fatto in casa delizioso e invitante come queste favolose lasagne? Tra i primi piatti di Natale è sicuramente azzeccato.

Se amate la pasta fresca e le ricette golose ma al tempo stesso raffinate, questo è il piatto che fa per voi: potete abbinare la besciamella per rendere queste lasagne ancora più cremose: vedrete, questo piatto caldo piacerà a tutti quanti!

Tuffiamoci (metaforicamente!) in queste favolose lasagne al salmone.

Ingredienti per la ricetta delle lasagne al salmone affumicato e zucchine (per 4 persone)

  • 250 g di pasta per lasagne
  • 400 g di salmone affumicato
  • 3 cucchiai di formaggio grattugiato
  • olio extra vergine di oliva q.b.
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • 1 l di latte
  • noce moscata q.b.
  • 100 g di burro
  • 100 g di farina

Fate a straccetti il salmone e conditelo con un pizzico di pepe, sale e olio. In un pentolino fate sciogliere sul fuoco il burro e unite la farina iniziando a mescolare in modo che si formi il roux. Quando sarà leggermente brunito unite il latte e continuate a mescolare fino a che non si addenserà (ecco la vostra besciamella). Aggiungete una grattata di noce moscata e iniziate a comporre le lasagne. In una pirofila mettete una cucchiaiata di besciamella, la pasta fresca, altra besciamella, il salmone e coprite con la pasta. Continuate la stratificazione fino a terminare gli ingredienti, ricordandovi di fare l’ultimo strato con la besciamella rimasta e il formaggio grattugiato. Infornate a 180°C per circa 30-40 minuti.

3. Spaghetti alle vongole

Spaghetti alle vongole
Spaghetti alle vongole

È sempre tempo di una gustosa spaghettata! Se volete prepararne una per Natale, fra le tante che potete realizzare dovete assolutamente tenere in considerazione gli spaghetti alle vongole.

Questo piatto dipende tutto dalla qualità degli ingredienti, che devono essere freschi e di qualità, ma anche dalla pulizia delle vongole! Insomma, procuratevi tutto il necessario e seguite la nostra ricetta degli spaghetti alle vongole! Sono buonissimi, vedrete che non vi pentirete se lo sceglierete tra i tanti primi piatti di Natale di questa lista!

Ingredienti per la ricetta degli spaghetti alle vongole veraci (per 4 persone)

  • 380 g di spaghetti
  • 1 kg di vongole veraci
  • vino bianco q.b.
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • 2 spicchi d’aglio
  • peperoncino q.b.
  • prezzemolo fresco q.b.

Dopo aver spurgato le vongole mettete su una pentola di acqua per la pasta, poi prendete una padella ampia, mettetela sul fuoco con un filo d’olio, l’aglio, il prezzemolo e i molluschi. Coprite subito con un coperchio e lasciate che si aprino tutte completamente, sfumate con il vino bianco poi toglietele dal fuoco: eliminate l’aglio e le vongole chiuse e filtrate il liquido con un colino. Scolate la pasta al dente e mettetela in padella dove avete cotto le vongole, aggiungete l’acqua filtrata, qualche cucchiaio di acqua di cottura della pasta al bisogno, mescolate bene quindi aggiungete prezzemolo e vongole e impiattate.

4. Pasta al salmone

Pasta al salmone
Pasta al salmone

Potevamo non inserire nelle venti ricette dei primi piatti di Natale la pasta con il salmone? Questo grande classico viene ancora oggi riproposto da tantissime famiglie durante il periodo delle Feste: insomma, non passa proprio mai di moda!

Provateci anche voi!

Ingredienti per la ricetta della pasta al salmone affumicato (per 4 persone)

  • 320 g di pennette
  • 1 scalogno
  • 300 g di salmone affumicato
  • 200 ml di panna liquida
  • olio extravergine di oliva q.b.
  • mezzo bicchiere di vino bianco
  • aneto fresco q.b.
  • 1 spicchio d’aglio
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

Buttate la pasta in una pentola di acqua bollente e salata, nel frattempo tritate lo scalogno finemente e stracciate il salmone a pezzettini. Mettete una padella sul fuoco, aggiungete olio, aglio e lo scalogno e fatelo rosolare per pochi minuti, quando sarà appassito unite il salmone a pezzetti per 2-3 minuti a fiamma bassa girando spesso. Quando sarà bello cotto e abbrustolito sfumate con il vino bianco e, una volta che l’alcol è evaporato, aggiungete l’aneto tritato grossolanamente e la panna e fatela addensare. Regolate di sale e pepe e, quando la pasta sarà cotta, unitela al sugo e impiattate.

5. Risotto alla pescatora

Risotto alla pescatora
Risotto alla pescatora

Concludiamo la nostra carrellata di primi piatti di Natale? Certo che no ma proseguiamo con un risotto ai frutti di mare. Questo risotto è davvero ricco e profumato, e si prepara con tantissimi ingredienti deliziosi: potete usare gamberi, cozze, vongole, totani e tanto altro ancora, e poi scegliere se lasciarlo in bianco oppure colorarlo con del pomodoro.

Se volete proporre alcuni primi piatti di Natale di pesce golosi e invitanti, siete nel posto giusto! Provateci anche voi e portate in tavola questo risotto alla pescatora: vedrete che successone!

Ingredienti per la ricetta del risotto alla pescatora (per 4 persone)

  • 350 g di riso carnaroli
  • 350 g di gamberi
  • 500 g di cozze
  • 300 g di vongole
  • 1 seppia
  • 1 calamaro
  • 4 gamberoni
  • 1 pomodoro maturo
  • 2 cucchiai di passata di pomodoro
  • 1 spicchi d’aglio
  • 2 cipolle
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • Prezzemolo
  • Olio extravergine di oliva q.b.
  • Peperoncino q.b.
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

Dopo aver preparato il fumetto con gli scarti del pesce e 1 cipolla, mettetelo in una pentola sul fuoco basso in modo che sia bello caldo per la preparazione del risotto. Mettete in padella cozze e vongole spurgate con uno spicchio d’aglio, olio e il prezzemolo e chiudete il coperchio. Lasciate che si aprano completamente poi toglietele dal fuoco, filtrate il liquido e mettetelo nel fumetto, sgusciate i molluschi a parte qualcuno che servirà per la decorazione. Infine tagliate calamari e gamberi a listarelle e procedete con la cottura del riso: mettete in padella la cipolla tritata rimasta con un filo d’olio e l’aglio schiacciato. Quando sarà appassita togliete l’aglio e versate il riso, che deve tostare per circa 2 minuti. Sfumate con il vino bianco e, quando sarà evaporato tutto l’alcol, copritelo con qualche mestolo di fumetto caldo e procedete con la cottura. Unite subito anche due cucchiaio di passata e, dopo 5 minuti di cottura del riso unite calamari e seppia. Dopo altri 5 minuti i gamberi e quando mancheranno appena 1-2 minuti anche cozze e vongole. A parte cuocete per pochissimi o gamberoni in padella e uniteli al riso. Aggiungete anche il prezzemolo e impiattate.

6. Lasagne di pesce

Lasagne di pesce
Lasagne di pesce

Rimaniamo sui primi piatti di Natale di pesce, vi abbiamo presentato le lasagne al salmone, ora perché non provare una versione più varia? Le lasagne di pesce sono comunque facili, ma anche golose e perfette per chi ama questo tipo di piatti.

Ingredienti per la ricetta delle lasagne di pesce (4 persone)

  • 350 g di lasagne all’uovo
  • 30 g di pangrattato
  • 400 g di coda di rospo
  • 500 g di gamberi
  • 300 g di calamari
  • 100 g di vongole
  • 100 g di cozze
  • 1 spicchio di aglio
  • 2 bicchieri di vino bianco da cucina
  • olio extravergine di oliva q.b.
  • prezzemolo fresco q.b.
  • 650 ml di acqua
  • 60 g di burro
  • 60 g di farina 00

Pulite il pesce e mettete da parte gli scarti (tranne che l’intestino e le interiora che possono essere buttate) poi tagliate il pesce a cubetti e anche calamari e gamberi. Aprite cozze e vongole mettendole in padella e filtrate li liquido. Usate il liquido dei molluschi e gli scarti dei pesci per fare un fumetto: mettete tutto in un pentolino, aggiungete l’acqua e lasciate cuocere per 20 minuti circa (ricordate di schiacciare bene le teste dei gamberi in modo che rilascino più succhi). Passato il tempo filtrate il liquido, eliminate gli scarti e mettete da parte il fumetto. Preparate la besciamella, sostituendo il latte con il fumetto e, una volta che sarà bella densa, procedete con la realizzazione del ragù di pesce. Mettete in padella sul fuoco un filo d’olio e l’aglio poi unite calamari, gamberi e coda di rospo. Unite anche cozze e vongole, sfumate con il fino bianco e poi aggiungete anche una bella manciata di prezzemolo tritato e qualche cucchiaio di acqua filtrata di cozze e vongole. Ora componete le lasagne, stratificando con la pasta, la besciamella e il ragù di mare. Infornate infine a 170°C per circa 15-20 minuti.

7. Crespelle al salmone

Crespelle al salmone
Crespelle al salmone

A chi non piacciono le crespelle salate? Farcite in mille modi diversi ma sempre golose e adatte per le grandi occasioni. Oggi vi proponiamo le crepes al salmone, sperando che vi conquistino come hanno fatto con noi! Se siete incerti su cosa preparare, questo è uno dei migliori tra i nostri primi piatti di Natale.

Ingredienti per le crespelle al salmone affumicato (per 4 persone)

  • 250 g di farina 00
  • 50 g di burro
  • 3 uova
  • 500 ml di latte
  • sale q.b.
  • 250 g di salmone affumicato
  • 300 g di robiola o ricotta
  • prezzemolo q.b.
  • olio extravergine q.b.
  • pepe q.b.

In una ciotola sbattete le uova con un pizzico di sale e unite a filo il latte continuando a mescolare con una frusta. Ora aggiungete man mano anche la farina setacciata fino a creare una pastella abbastanza liquida, copritela con la pellicola e lasciatela riposare in frigo per almeno 30 minuti. Nel mentre preparate la farcia unendo salmone tagliato a pezzetti, formaggio, olio, sale e pepe in una ciotola mescolando bene il tutto o, in alternativa, condite la robiola e utilizzate il salmone intero a fette. Ora formate le crespelle facendo scaldare una padella sul fuoco con un filo di burro, aggiungete 1 mestolo di pastella e lasciate cuocere circa 1/1,5 minuti per lato. Una volta pronte farcitele, chiudetele e mettetele in una pirofila. Unite la besciamella e informate a 170°C per 10 minuti.

8. Spaghetti allo scoglio

Spaghetti allo scoglio
Spaghetti allo scoglio

Ultimo primo di pesce che vi consigliamo per Natale? Gli spaghetti allo scoglio! Buonissimi, pieni di sapore e facili da preparare in casa. Per il pesce recatevi dal vostro pescivendolo di fiducia, sicuramente tornerete a casa con un bottino freschissimo e pronto per essere cucinato.

Ingredienti per gli spaghetti allo scoglio (per 4 persone)

  • 320 g di spaghetti
  • 1 kg di cozze
  • 1 kg di vongole
  • 300 g di calamari
  • 12 scampi
  • 300 g di pomodorini
  • olio extravergine di oliva q.b.
  • 1 spicchio di aglio
  • 1 mazzetto di prezzemolo
  • mezzo bicchiere di vino bianco
  • sale q.b.

Pulite e spurgate cozze e vongole, poi mettetele in padella con un filo d’olio, chiudete il coperchio e lasciate che si aprano tutte completamente. Filtrate il liquido che si è creato, buttate i molluschi ancora chiusi e mettete tutto da parte. Pulite i calamari e tagliateli a pezzetti, poi sgusciate i gamberi ed eliminate l’intestino. Scaldate una padella con un filo d’olio e l’aglio e fate cuocere per qualche minuto i calamari, quando saranno ben rosolati sfumate con il vino bianco e aspettate che evapori l’alcol. Aggiungete i pomodorini tagliati a metà, unite in ultimo gli scampi e correggete di sale e pepe. Cuocete gli spaghetti in una pentola di acqua bollente salata e scolatela 1 minuto prima rispetto a quanto indicato nella confezione. Unite la pasta in padella con il sugo e terminate la cottura aggiungendo, al bisogno, acqua di cottura della pasta e il liquido filtrato di cozze e vongole. In ultimo aggiungete i molluschi, un po’ di prezzemolo tritato e impiattate.

Primi piatti di carne natalizi

Passiamo ora ai primi piatti di Natale di carne! Anche in questo caso ci sono dei grandi classici come agnolotti, lasagne e cannelloni, ma anche proposte regionali facili da preparare che potrebbero dare la svolta al vostro pranzo (come ad esempio i canederli!).

Come vedrete ce ne è davvero per tutti i gusti e noi, per aiutarvi passo passo, vogliamo descrivervi ogni ricetta dall’inizio alla fine della realizzazione ed essere con voi anche in uno dei giorni più magici dell’anno!

Pronti? Ai fornelli!

1. Agnolotti alla piemontese

Agnolotti
Agnolotti

Non esiste Natale senza agnolotti! Prepararli in casa con i vostri cari può essere anche un bel momento da condividere prima del pranzo, che li renderà ancora… più magici!

Qui vi lasciamo anche la ricetta del sugo di arrosto, perfetto se volete preparare dei tradizionali agnolotti alla piemontese, ma se volete potete proporli anche in brodo o passati nel burro e la salvia! Lo sappiamo, anche questa ricetta non poteva mancare tra i primi piatti di Natale.

Ingredienti per la ricetta degli agnolotti alla piemontese fatti in casa (per 4 persone)

Per la pasta:

  • 600 g di farina
  • 5 uova
  • 2 cucchiai di acqua
  • sale fino q.b

Per il ripieno degli agnolotti:

  • 400 g di carne di vitello
  • 300 g di carne di maiale
  • 1 cosce di coniglio
  • 300 g di spinacini lessati
  • 3 uova
  • 200 g di grana grattugiato
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • 1/2 cipolla
  • 1 spicchio d’aglio
  • salvia q.b.
  • 1 rametto di rosmarino
  • 1 foglia di alloro
  • brodo vegetale q.b.
  • 2 cucchiai di olio di oliva
  • 1 cucchiaio di olio di semi
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • noce moscata q.b.

Per il sugo degli agnolotti:

  • 350 g di vitellone
  • 1/4 di bicchiere di vino rosso
  • 250 ml di brodo
  • 20 g di burro
  • 1 cucchiaio di passata di pomodoro
  • olio di oliva q.b.
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1/2 cipolla
  • 1/2 carota
  • 1/2 costa di sedano
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

Iniziamo dalla pasta: formate la classica fontana con la farina e versate al centro le uova, l’acqua e il sale. Impastate prima con la forchetta e poi con le mani per formare un panetto omogeneo ed elastico che metteremo a riposare per almeno 1 oretta in frigo. Una volta passato il tempo necessario stendete la pasta e farcite con il ripieno, per poi richiudere e dare la forma agli agnolotti aiutandovi con una totella taglia pasta.

Per il ripieno prendete una padella, mettetela sul fuoco e aggiungete olio, la cipolla tagliata finemente e l’aglio. Fate rosolare per qualche minuto poi unite la carne di vitello, coniglio e maiale. Lasciate insaporire poi sfumate con il vino. Una volta evaporato l’alcol unite le erbe e lasciate cuocere a fiamma bassa per circa 20 minuti aggiungendo anche il brodo che avrete preparato in precedenza. Una volta che la carne sarà cotta unite gli spinaci lavati. Trasferite su un tagliere carne e spinaci e tritate tutto a coltello, mettete il tutto in una ciotola e unite il parmigiano, le uova, noce moscata e sale. Mescolate tutto e usatelo per farcire la pasta come descritto in precedenza.

Ora dedicatevi al sugo d’arrosto (potete anche prepararlo come prima cosa, a seconda delle vostre esigenze): fate fondere burro con olio in una pentola, aggiungete il vitello tagliato a pezzi, le verdure tritate , l’aglio, un pizzico di sale e il pepe. Lasciate abbrustolire il tutto per qualche minuto poi sfumate con il vino. Aggiungete la passata di pomodoro e metà brodo caldo e lasciate cuocere il tutto per circa 40 minuti a fiamma bassa. A cottura ultima ta filtrate il tutto e tenete da parte, servirà per condire la pasta ripiena dopo averla cotta in acqua bollente salata per circa 3-4 minuti.

2. Lasagne alla bolognese

Lasagne alla bolognese
Lasagne alla bolognese

Abbiamo visto come fare quelle con il salmone, dunque non potevamo non proporre anche le tradizionalissime e buonissime lasagne alla bolognese.

Si tratta di un piatto molto amato dagli italiani, e che viene gustato durante tutto l’anno. Ma il Natale può essere l’occasione perfetta per cucinare questa ricetta insieme alle persone che amate, e di farle secondo la tradizionale ricetta di Bologna!

Che cosa aspettate? Queste lasagne vi faranno impazzire!

Ingredienti per la ricetta delle lasagne a forno (per 6 persone)

  • 250 g di carne macinata di vitello
  • 250 g di carne di suino tritata
  • 100 g di pancetta (tesa o arrotolata)
  • 1 carota
  • 1 cipolla
  • 1 costa di sedano
  • 1 bicchiere di latte
  • olio extravergine q.b.
  • 1 bicchiere di vino rosso
  • 50 g di burro
  • 250 ml di brodo di carne
  • 350 ml passata di pomodori
  • 500 g di farina
  • 500 g di spinaci
  • 4 uova
  • 60 g di burro
  • 60 g di farina
  • noce moscata q.b.
  • sale q.b.
  • 900 ml di latte

Preparate il ragù e la besciamella e teneteli da parte. Ora pensate alla pasta: fate bollire gli spinaci in una pentola di acqua bollente salata per 5 minuti, poi scolateli bene eliminando tutta l’acqua in eccesso. Lasciateli raffreddare e tritateli poi in un mixer o a coltello. Create la classica fontana con la farina e al centro mettete le uova, spinaci e il sale. Mescolate prima con una forchetta poi a mano fino a ottenere un panetto morbido e omogeneo che farete riposare in frigo per circa 1 ora ricoperto da pellicola. Passato il tempo dividete il panetto e stendete tutto fino a ottenere delle soglie sottilissima che taglierete poi in rettangoli adatti per realizzare le lasagne. Fate bollire la pasta in acqua salata fino a quando non viene a galla e mettetela ad asciugare su un canovaccio.

Ora passiamo all’assemblaggio alternando, in una pirofila, besciamella, sfoglia, ragù e formaggio grattugiato. Una volta finiti gli ingredienti mettete in forno caldo, impostato a 160°C per circa 40-50 minuti.

3. Pasta al forno

Pasta al forno tradizionale
Pasta al forno tradizionale

La pasta al forno è un piatto che fa venire l’acquolina in bocca al solo pensiero! Si può preparare in tantissimi modi ed è anche una scelta intelligente riproporlo nei giorni successivi a Natale, così da utilizzare anche degli eventuali avanzi.

Questo perché si tratta di un piatto che più ricco è… più buono è! Carne, formaggio, condimenti, polpette, potete davvero utilizzare quello che volete. Provateci anche voi a casa, per un Natale all’insegna della vera golosità!

Ingredienti per la ricetta della pasta al forno (per 4 persone)

  • 600 g di maccheroni o penne (o pasta corta)
  • 400 g di mozzarella
  • 90 g di parmigiano
  • 400 g di polpa macina di manzo
  • 200 g di carne di suino macinata
  • 300 g di passata di pomodoro
  • 1 carota
  • 1 costa di sedano
  • 1 cipolla dorata
  • 250 g di vino
  • 500 ml di latte caldo
  • rosmarino q.b.
  • 50 g di burro
  • 50 g di farina setacciata
  • noce moscata q.b.
  • olio extravergine di oliva q.b.
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

Preparate il ragù e la besciamella e cuocete la pasta bollente salata scolandola al dente. Mentre la pasta cuoce tagliate il formaggio a cubetti e lasciate scolare tutto il latte in eccesso. Ora assemblate: scolate la pasta e unitela al sugo di carne, poi versatela in una pirofila insieme alla besciamella e alla mozzarella realizzando gli strati. Infine infornate in forno già caldo a 180°C per circa 30 minuti.

4. Cappelletti in brodo

Cappelletti in brodo
Cappelletti in brodo

Ecco un ‘altra ricetta di pasta ripiena regionale: i cappelletti in brodo sono tipici dell’Emilia Romagna e sono caratterizzati da un ottimo brodo di cappone, pieno e gustoso, che accompagna perfettamente ogni piccolo scrigno di pasta che nasconde un ripieno di carne cremoso.

Prepararli non è poi così difficile, provate la nostra ricetta e proporrete dei primi piatti di Natale pazzeschi.

Ingredienti per i cappelletti in brodo (per 4 persone)

  • 4 uova
  • 300 g di farina 00
  • 1 cappone
  • 1 gambo di sedano
  • 1 carota + mezza per il ripieno
  • 1 cipolla + mezza per il ripieno
  • 1 pomodoro
  • 100 g di vitello macinato
  • 100 g di maiale macinato
  • 100 g di cappone
  • 3 cucchiai di parmigiano reggiano
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • noce moscata q.b.

Preparate il brodo di cappone e tenetelo in caldo, poi passate alla pasta. Create la fontana con la farina e mettete al centro 3 uova, impastate prima con una forchetta poi a mano fino a realizzare un panetto liscio e omogeneo che dovrà poi riposare in frigo per circa 30 minuti o 1 ora. Nel mentre preparate il ripieno: prelevate parte del cappone bollito, sfilacciatelo e unitelo al macinato di maiale e vitello. Tagliate finemente il pezzo di carota e la cipolla e mettete entrambi in padella con un filo d’olio per realizzare un bel soffritto. Dopo pochi minuti aggiungete la carne e, quando sarà dorata, sfumate con il vino e lasciate che evapori tutto l’alcol. Una volta cotta mettete tutto in una ciotola a intiepidire, poi unite la carne con 1 uovo, parmigiano, sale, olio, pepe e noce moscata a piacere. Mescolate tutto ed ecco il vostro ripieno.

Ora create i cappelletti stendendo la sfoglia sottilissima e ricavate dei quadrati di circa 5 cm per lato. Mettete al centro una noce di ripieno e piegate a metà la pasta in modo da formare un triangolo. Prendete le due punte del lato lungo e unitele. Realizzate tutti i cappelletti e cuoceteli nel brodo, bollente e precedentemente filtrato, per circa 5 minuti.

5. Cannelloni

Cannelloni di carne
Cannelloni di carne

Gemelli diversi delle lasagne sono i cannelloni, un primo natalizio che non si fa mancare nulla e che conquista a ogni morso. Noi vogliamo prepararlo seguendo la ricetta originale, sicuramente tramandata di generazione in generazione dalle nonne di tutta Italia.

Non perdiamoci in chiacchiere e passiamo ai fatti!

Ingredienti per i cannelloni di carne (per 4 persone)

  • 200 g di farina 00
  • 2 uova
  • 350 g di carne trita scelta di bovino
  • 200 g di salsiccia
  • mezza costa di sedano
  • 1 carota
  • 1 cipolla
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • 400 g di passata di pomodoro
  • 250 g di besciamella
  • olio extravergine di oliva q.b.
  • sale e pepe q.b.
  • 150 g di Grana grattugiato
  • 1 rametto di rosmarino
  • 2 foglie di alloro
  • 1 spicchio d’aglio

Preparate il ragù aggiungendo la salsiccia e la besciamella poi preparate la pasta: fate la fontana con la farina e mettete al centro le uova, impastate e create un panetto liscio e omogeneo per poi metterlo in frigo a riposare per circa 30 minuti. Passato il tempo stendete la pasta e tagliatela in rettangoli di circa 11×15 cm e sbollentate i fogli di pasta per 2 minuti. Mettete la pasta sopra un canovaccio ad asciugare. Mescolate 2/3 del sugo di carne con la metà besciamella e 100 g di Parmigiano e mescolate, poi farcite la pasta. Per farcirla mettete su un lato lungo un po’ di ragù impastato con besciamella e formaggio, poi arrotolate la pasta a modi cannolo e sigillatela con un velo di besciamella o sugo. Infine sporcate la pirofila con metà besciamella rimasta e metà sugo, allineate i cannoli, completate con il sugo e la besciamella, quel che rimane del formaggio e infornate a 180°C per 30 minuti.

6. Passatelli in brodo

Passatelli
Passatelli

Volete una pasta insolita, super formaggiosa e in brodo? Allora i passatelli sono proprio il primo che fa per voi e per il vostro pranzo di Natale. Questa pasta della tradizione emiliana, infatti, si realizza soprattutto con formaggio grattugiato, pan grattato, uova e pochi altri ingredienti. A completare non può mancare un buon brodo di carne dove tuffarli.

Ingredienti per i passatelli in brodo (per 4 persone)

  • 200 g di pane grattugiato
  • 200 g di parmigiano grattugiato
  • 4 uova
  • noce moscata q.b.
  • sale q.b.
  • scorza di limone non trattato q.b.
  • brodo di carne q.b.

Mescolate il formaggio e il pangrattato, poi unite le uova sbattute, due pizzichi di sale, la scorza del limone e la noce moscata e continuate a mescolare fino a ottenere un impasto omogeneo e abbastanza morbido (quando non si attaccherà più alle mani lasciatelo riposare per almeno 1-2 ore). Passato il tempo di riposo formate i passatelli mettendo l’impasto in uno schiacciapatate a fori larghi almeno mezzo centimetro e realizzateli lunghi circa 5 cm. Mettete a bollite il brodo in pentola e, quando sarà bello caldo, gettate la pasta e lasciate sul fuoco fino a che non verranno a galla. Ora impiattate e servite.

7. Canederli

Canederli
Canederli

L’ultimo primo con la carne è un piatto tipico trentino, nato in Germania ma oramai un prodotto tipico del Nord-Est dell’Italia. I classici si realizzano con pane raffermo e speck e vengono immersi nel brodo prima del servizio in tavola, di questo piatto ne esistono mille versioni e abbinamenti… avete capito di cosa parliamo? Sì sono i canederli, tra i primi piatti di Natale che noi non ci faremmo sfuggire.

Ingredienti per fare i canederli (4 persone)

  • 200 g di pane raffermo
  • 1,5 l di brodo di carne
  • 2 uova
  • 100 g di speck
  • 100 ml di latte
  • 1 scalogno
  • pepe q.b.
  • prezzemolo fresco tritato q.b.
  • sale fino q.b.
  • farina q.b.
  • noce moscata q.b.
  • olio extra vergine di oliva q.b.

Tritate lo scalogno e fatelo soffriggere in una padella con un filo d’olio. Tagliate a cubetti lo speck e aggiungeteli in padella a rosolare, poi toglieteli dal fuoco e lasciateli intiepidire. Ora tagliate a cubetti il pane e mescolatelo con le uova, il latte, un pizzico di sale e il prezzemolo e lasciatelo ammorbidire in frigo per circa 1 ora. Trascorso il tempo togliete la ciotola dal frigo e aggiungete lo speck con tutto il soffritto, mescolate bene il tutto e, se vi piace, aggiungete anche un po’ di noce moscata. Con il composto ottenuto realizzate delle palle di circa 5 cm di diametro e passateli nella farina. Lasciate riposare i canederli un po’ di tempo in modo che siano più compatti al momento della cottura, quando valuterete che siano abbastanza “sodi” immergeteli nel brodo di carne bollente e cuocete per circa 10-15 minuti, poi in piattate.

Primi piatti natalizi vegetariani

Chi lo dice che i primi patti di Natale vegetariani siano un ripiego? Noi ne abbiamo selezionati alcuni golosissimi, che fanno venire l’acquolina in bocca solo guardandoli in foto. In questa lista di primi piatti natalizi senza carne o pesce non potevano mancare i cannelloni ripieni di magro, due tipi di risotto, gnocchi e la golosissima lasagna al pesto! Anche questi sono nel vostro cuore? Non resta che cucinarli e servirli in tavola per le feste.

1. Risotto al melograno

Risotto al melograno
Risotto al melograno

Uno dei i primi piatti natalizi più sfiziosi da proporre ai vostri ospiti nel vostro Menù di Natale è il risotto al melograno. Il rosso dei chicchi impreziosirà la vostra tavola delle feste e per di più porterete in tavola un piatto favoloso e originale. Provare per credere!

Ingredienti per la ricetta del risotto al melograno e speck (per 4 persone)

  • 320 g di riso carnaroli
  • 1 scalogno
  • 60 g di burro
  • 2 melograni
  • 100 g di formaggio grattugiato
  • pepe q.b.
  • brodo vegetale q.b.
  • 1 bicchiere di vino bianco

Mettete a scaldare il brodo e iniziate con i melograni. Sgranate tutti i chicchi e frullateli nel mixer per ricavare il succo (a parte 2-3 cucchiai per la decorazione). Prendete una padella, mettetela sul fuoco e aggiungete una noce di burro e lo scalogno tritato finemente. Lasciate appassire lo scalogno e aggiungete il riso che dovrete far tostare per circa due minuti prima di sfumarlo con il vino bianco. Una volta evaporato tutto l’alcol mettete il succo e proseguite la cottura, quando si sarà assorbito quasi del tutto unite il brodo e portate a cottura il risotto. Una volta cotto il riso spegnete la fiamma e mantecate con il burro rimasto e il formaggio e, a piacere, del pepe. Mescolate bene, impiattate e aggiungete i chicchi di melograno.

2. Cannelloni ricotta e spinaci

Cannelloni ricotta e spinaci
Cannelloni ricotta e spinaci

Ed eccoci alla rassegna di altri golosi primi piatti di Natale: ora parliamo dei cannelloni ricotta e spinaci, chiamati anche di magro. L’abbinamento ricotta e spinaci è un must della cucina italiana, è buono con tutto non solo nei cannelloni ma anche con le crepes, i ravioli o le lasagne. Se adorate come noi questo piatto vi diamo anche una semplicissima variante, l’aggiunta del sugo al pomodoro.

Ingredienti dei cannelloni ricotta e spinaci (4 persone)

  • 500 g di ricotta
  • 500 g di spinaci
  • 50 g di grana
  • 1 spicchio di aglio
  • 1 noce di burro
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • 500 ml di besciamella
  • grana q.b.

Lavate gli spinaci e cuoceteli in padella per 2-3 minuti con l’aglio, poi salateli, eliminate l’aglio, lasciateli intiepidire e tritateli a coltello. Metteteli in una ciotola e unite formaggio, ricotta e pepe e mescolate tutto bene. Ora prendete i cannelloni e riempiteli con la farcia, metteteli poi tutti in una pirofila e ricopriteli con la besciamella fatta in casa. Completate con altro formaggio grattugiato e infornate a 180°C per circa 40 minuti.

3. Risotto allo Champagne

Risotto allo champagne
Risotto allo champagne

Torniamo sul risotto per una ricetta semplice e profumata: il risotto allo Champagne! Questo primo piatto è sicuramente delicato e adatto a tutti i palati, ma al tempo stesso darà un tono al vostro menù grazie allo Champagne, ingrediente protagonista del piatto.

In questo caso, vi consigliamo di acquistare una bottiglia di qualità: usatela per sfumare il riso e poi ancora verso la fine per dare al piatto il giusto tocco di acidità, e poi mantecate con burro e formaggio! Semplice, ma di grande effetto.

Ingredienti per la ricetta del risotto allo champagne (per 4 persone)
  • 320 g di riso carnaroli
  • cipolla o scalogno q.b.
  • brodo vegetale q.b.
  • 70 g di burro
  • 100 g di formaggio grattugiato
  • pepe q.b.
  • sale q.b.
  • 1 bottiglia di Champagne

Mettete una padella sul fuoco e aggiungete metà burro e la cipolla tritata. Ora aggiungete il riso e fatelo tostare 2 minuti, poi unite circa mezza bottiglia di Champagne e mescolate con un cucchiaio di legno fino a che non sarà evaporato tutto l’alcol. A questo punto aggiungete un po’ di brodo bollente e abbassate la fiamma portando il risotto a cottura e unendo, al bisogno, altro brodo. Pochi minuti prima del termine della cottura unite un bicchiere di Champagne e, quando risotto sarà cotto, spegnete la fiamma. Mantecate con formaggio e burro e impiattate abbinando il primo con un buon bicchiere di vino francese.

4. Gnocchi alla Romana

Gnocchi alla romana
Gnocchi alla romana

Un piatto che sa di casa sapete per noi qual è? Una bella porzione di gnocchi alla romana! Le nostre nonne li preparavano la domenica, quando ci si riuniva tutti insieme per un pranzo in famiglia ricco di risate e di piatti semplici ma saporiti.

Noi ora vi sveliamo la nostra ricetta, che ne dite di inserirli tra i vostri primi piatti di Natale?

Ingredienti per fare gli gnocchi alla romana (4 persone)

  • 250 g di semolino
  • 1 l di latte
  • 80 g di burro
  • 100 g parmigiano grattugiato
  • 2 tuorli
  • sale e pepe q.b.
  • noce moscata q.b.

Mettete tutto il latte in un pentolino con una noce di burro, sale e la noce moscata. Quando il liquido sarà bello caldo buttate dentro a pioggia il semolino, mescolando con una frusta incessantemente per evitare la formazione dei grumi. Fate cuocere per circa 20 minuti poi togliete dal fuoco e aggiungete il formaggio e i due tuorli (continuando sempre a mescolare). Ora versate il composto su un piano da lavoro e livellatelo fino a raggiungere uno spessore di circa 1-2 cm. Lasciate intiepidire il tutto, poi mettetelo in frigo in modo che si rassodi per qualche ora. Passato il tempo toglietelo da frigo e ricavate tanti dischetti o cubetti di semolino e posizionateli in una teglia imburrata, aggiungete il formaggio e versate sopra il burro fatto fondere. Ora infornate in forno caldo a 200°C per circa 20-25 minuti.

5. Lasagne al pesto

Lasagne al pesto
Lasagne al pesto

Siamo quasi al termine della nostra lista dei migliori primi piatti di Natale, e non potevano non inserire anche le lasagne al pesto genovese. Facili da fare ma golosissime e da un sapore di basilico che inebrierà i palati di tutti i commensali.

Che ne dite di provare a prepararla?

Ingredienti per le lasagne al pesto (per 6 persone)

  • 400 g di pasta fresca per lasagne
  • 700 ml di besciamella
  • 350 g di pesto
  • 200 g di parmigiano
  • burro q.b.

Fate bollire la pasta per due minuti e poi lasciatela asciugare su un canovaccio, poi preparate la besciamella e sarete pronti ad assemblare il tutto. Prendete una pirofila, ungetela con il burro e aggiungete uno o due mestoli di besciamella sul fondo. Mettete il primo strato di sfoglia, aggiungete qualche cucchiaio di besciamella, di pesto e una manciata di parmigiano poi proseguite con la stratificazione fino a terminare gli ingredienti. Ora infornate le lasagne nel forno caldo a 180°C per 30 minuti.

6. Gnocchi alla bava

Gnocchi alla bava
Gnocchi alla bava

Dulcis in fundo vogliamo proporvi un piatto ricco di formaggio e super cremoso nella lista dei primi piatti di Natale: si tratta degli gnocchi alla bava! Li avete mai sentiti nominare? Sono una bomba di gusto decisamente non adatta a chi ha problemi di colesterolo… ma noi adoriamo comunque questa ricetta!

Ingredienti per preparare gli gnocchi alla bava (4 persone)

  • 1 kg di patate
  • 250 g di farina 00
  • 1 uovo
  • 400 ml di panna fresca
  • 220 g di fontina
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • formaggio grattugiato q.b.(facoltativo)

Dopo aver preparato gli gnocchi fatti in casa passate al condimento: mettete in padella il latte, portatelo quasi a bollore e unite la fontina tagliata a cubetti e la panna. Abbassate la fiamma e mescolate in modo da sciogliere il tutto in maniera omogenea e ottenere una salsa abbastanza cremosa. Fate cuocere gli gnocchi in una pentola di acqua bollente salata fino a che non verranno a galla e, man mano, trasferiteli direttamente in padella con il condimento. Mescolate bene e impiattate, aggiungendo a piacere una grattata di pepe e una mangiata a piatto di formaggio grattugiato.

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

Pranzo di Natale

ultimo aggiornamento: 28-11-2022


Come fare degli spaghetti con le cozze irresistibili? Ma con la nostra video ricetta è logico!

Antipasti di pesce: 15 ricette veloci e da acquolina in bocca!